Friuli, esplosione al termovalorizzatore: un morto

L'incidente mortale in provincia di Pordenone

pubblicato il 30/03/2015 in Attualità da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino
Courtesy Emergenza24

Un morto e un ferito è l'attuale bilancio dello scoppio avvenuto nel pomeriggio alla Mistral Fvg di Spilimbergo.


Un'esplosione, seguita da un principio di incendio ha interessato il termovalorizzatore per rifiuti speciali di Spilimbergo, in provincia di Pordenone, e ha provocato la morte di un uomo, un 50enne dipendente della Mistral Fvg srl, l'azienda che gestisce l'impianto, mentre un'altro lavoratore é rimasto ferito e in stato di shock.

Almeno cinque le squadre di intervento dei Vigili del Fuoco arrivate sul posto, insieme alle ambulanze e all'elisoccorso del 118 di Udine, che hanno constatato la morte dell'operaio e trasportato in ospedale l'altro dipendente coinvolto, che si trovava a pochissima distanza dal luogo della detonazione.

Stando alle prime testimonianze circolanti l'operaio ucciso stava lavorando su un serbatoio dell'impianto insieme al suo collega, quando è stato investito dalla mortale esplosione.

Sul posto anche i Carabinieri del Nucleo Radiomobile locale e gli ispettori della prevenzione incidenti sul lavoro in servizio all'Asl, che stanno collaborando con la Procura della Repubblica di Pordenone, titolare delle indagini sull'incidente mortale, per stabilire l'esatta dinamica dei fatti che hanno portato alla deflagrazione nel termovalorizzatore.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password