Salumiere multato perché regala un panino a un disabile

2.500 euro di multa perché non fa lo scontrino sull'importo del panino regalato

pubblicato il 18/02/2015 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Salvatore Picardi ha 30 anni e fa il salumiere. Ha un negozio, a Marigliano in provincia di Napoli, che gestisce con amore e umiltà. Tre giorni fa, però, l'esemplare salumiere napoletano è stato multato da tre uomini della Guardia di Finanza per non avere emesso lo scontrino fiscale dopo aver regalato un panino a un disabile. Il salumiere è stato sorpreso dalla Gdf non appena aveva donato un panino al povero Gigi, un uomo disabile che, afferma Salvatore "è ormai diventata una persona di famiglia". I finanziari gli hanno chiesto se avesse digitato lo scontrino sull'importo del panino. Lui ha sinceramente risposto che si trattava di un dono e che quindi non lo aveva battuto. Purtroppo, nonostante le spiegazioni, sia del salumiere che di Gigi, intervenuto a sostegno del suo benefattore, i militari sono stati inflessibili e hanno proceduto con la multa. Salvatore annuncia che presenterà ricorso. Nonostante la batosta ricevuta Salvatore afferma: "E' una cosa che faccio molto spesso e che continuerò a fare" perché, sottolinea "questa che mi ha multato non è l'Italia a cui ho giurato fedeltà e, - ribadisce, - io continuerò a donare ma certi comportamenti possono scoraggiare la solidarietà. Comunque - conclude - non credo assolutamente che regalare un panino sia evasione". Sulla vicenda è intervenuto anche Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato, che attraverso facebook esprime il suo parere: "Purtroppo non è una barzelletta, è accaduto veramente. - ha scritto - Mi vergogno di appartenere a un Paese dove nessuno si dimette per i 'giochini' fatti sulle banche popolari e - conclude l'esponente della Lega Nord - ce la si prende con chi fa beneficenza e viene punito per avere aiutato chi ne aveva bisogno".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password