Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Nuova cover di “Rock'n'roll robot”: Simone Riva canta Alberto Camerini. «Sogno di duettarci insieme»

L’appassionato cantante di Peschiera Borromeo (Milano), più conosciuto con il soprannome di “Turista Spazzino” per l’attività volontaria di pulizia degli ambienti, è la prima volta che si confronta con un brano già edito

Condividi su:

Un desiderio canoro che si concretizza. Simone Riva, noto anche come “Turista Spazzino” per la sua dedizione alla pulizia degli ambienti urbani e naturali dai rifiuti abbandonati, fa il suo debutto nel mondo della musica edita. Per la prima volta, dopo aver pubblicato sei canzoni inedite nel giro di due anni, l’appassionato di Peschiera Borromeo (Milano) ha scelto di cimentarsi in un’impresa non da poco: cantare la cover di “Rock'n'Roll Robot” (1981) di Alberto Camerini. 

«L’incisione, alla quale pensavo da anni, vuole essere un omaggio nei confronti di uno dei miei cantanti preferiti - dichiara Simone Riva -. Alberto Camerini mi affascina da sempre. Ho ancora ben impressi i ricordi da bambino di quando ha fatto la sua comparsa sotto i riflettori con pettinature eccentriche, una musicalità fuori dal comune, sonorità elettroniche, uno stile inconfondibile e movenze robotiche. “Rock'n'Roll Robot”, tra i brani di maggior successo, oltre all’orecchiabilità delle note ha un testo con passaggi personalmente molto emozionanti, ad esempio “ha un cuore di bambino che non si rompe mai”. La registrazione - continua - non è stata una passeggiata, d’altronde non è facile misurarsi con un artista di questo calibro».

La cover è stata realizzata nello studio di Nicola Ursino a Revello (Cuneo) il quale ha messo a disposizione le competenze di arrangiatore e polistrumentista e la vasta esperienza in materia.

«Ho provato a mettermi in contatto con Alberto Camerini gli scorsi mesi ma senza riuscirci - prosegue -. Mi sarebbe piaciuto coinvolgerlo nel progetto. Il mio sogno è quello di poterci duettare insieme un giorno. L’ho incontrato in due occasioni in passato - aggiunge - e mi ha dato l’impressione di essere una persona straordinaria. Spero che ascolti la mia cover e la apprezzi».

Gli altri brani che Simone Riva ama dell’Arlecchino del rock sono: Tanz Bambolina, Maccheroni Elettronici, Sintonizzati Con Me e Computer Capriccio. Per quanto riguarda il suo repertorio, tra il 2022 e il 2024, ha pubblicato “Bacchespani”, “Porsea”, “Non abbandonare il cane”, “E invece no”, “La Ciappana” e “No to violence” della durata record di un solo un secondo.

«Ci tengo a dedicare questa mia performance a un caro amico, Michols Mancini, 39 anni, residente a Bellaria Igea Marina - conclude -. Più volte mi ha seguito nell’altra mia grande passione, ovvero le operazioni volontarie di pulizia degli ambienti dai rifiuti, accompagnandomi nelle varie attività».

La cover di “Rock'n'Roll Robot” si può ascoltare su Youtube al link: https://www.youtube.com/watch?v=QA1AYSP11AI 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook