Badante marocchina picchia anziana di 92 anni

La giovane aguzzina è stata incastrata da video shock che testimoniano i gravi maltrattamenti inferti all'anziana

pubblicato il 28/11/2014 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

A Pisa è stata arrestata una badante marocchina di 20 anni dai carabinieri del nucleo investigativo. Per la ragazza straniera l'accusa è di maltrattamenti ai danni di un'anziana. I maltrattamenti sono stati ripresi e filmati anche da microspie e telecamere installate dai carabinieri a causa di sospetti sulla giovane badante. Queste prove hanno finalmente incastrato il mostro della povera nonnina 92enne. 

"Stai zitta, alzati, muoviti e non parlare, ti spacco la faccia", schiaffi, pugni e calci su una donna anziana. A Pisa una giovane donna marocchina è stata arrestata per maltrattamenti. A incastrarla sono state le immagini delle telecamere nascoste installate dai carabinieri nell'abitazione dell'anziana che hanno testimoniato i gravi maltrattamenti inferti alla 92enne. A far scattare le indagini, invece, sono state alcune segnalazioni anonime pervenute da vicini di casa che sentivano urlare l'anziana signora. Dopo i primi accertamenti si è arrivati alla drammatica scoperta: la 22enne marocchina picchiava e offendeva senza alcun motivo l'anziana donna.

"Non ce la faccio più, muoio in questa casa" ripetava la 92enne in quanto non ce la faceva più a sopportare le violenze della badante. Queste parole pronunciate dall'anziana, però, infastidivano la straniera facendola arrabbiare ancora di più tanto da arrivare a prendere l'anziana e strattonarla mandandola per due volte, a distanza di pochi giorni, in ospedale. L'ultima volta ha addirittura richiato di ammazzarla dopo averle fatto ingerire grandi dosi di tranquillanti.

La giovane aguzzina ora si trova rinchiusa nel carcere di Firenze con la pesante accusa di maltrattamenti aggravati sull'anziana.  

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password