Salvata una donna nuda in bilico su un cornicione di un palazzo

Roma: arrestato un romeno per violenza sessuale

pubblicato il 24/11/2014 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

Ieri mattina è stata soccorsa una donna originaria del Perù, incastrata sul cornicione di un palazzo mentre scappava dal suo aggressore al quarto piano di un edificio a Roma. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale.

È successo ieri in via Giolitti, nei pressi della stazione Termini di Roma. Intorno alle otto di mattina una badante 43enne peruviana si è lanciata dalla finestra del 4° piano di un palazzo per scappare dall'uomo che l'aveva appena violentata. Fortunatamente la donna è restata incastrata sul motore di un condizionatore in bilico mentre urlava nuda. Questo ha allarmato i passanti, che hanno chiamato subito le forze dell'ordine, che sono intervenuti poco dopo. L'uomo, 44 anni di origine romena, secondo quanto riportato dalla testimonianza della donna alla stazione di Polizia, l'ha invitata nel suo appartamento la notte prima, dopo essersi conosciuti in un bar della capitale. Lì le ha proposto il rapporto sessuale e al suo rifiuto, l'ha trattenuta sul letto mettendole una mano in bocca per non far sentire le urla mentre la violentava. La donna è riuscita comunque a divincolarsi, graffiandolo sul volto. I vigili del fuoco hanno messo la donna in salvo, riportandola all'interno della stanza. Poi è stata trasportata all'ospedale dal servizio di 118, dove è stata confermata la violenza subita. Intanto dal palazzo il romeno cercava di scappare senza essere riconosciuto ma la Polizia lo ha bloccato e messo in stato di fermo. È stato poi confermato l'arresto per violenza sessuale ai danni di una donna.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password