Donna picchia con una cintola i suoi nipotini in treno

Bolzano: 28enne denunciata per abuso di mezzi di correzione.

pubblicato il 10/11/2014 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

Una giovane donna, ieri pomeriggio, è stata denunciata per aver picchiato a suon di cinghiate i suoi due nipotini. Si è giustificata spiegando quanto fosse esasperata per la cattiva condotta dei bambini.

È una zia alquanto particolare, la 28enne di origine colombiana che ha picchiato con una cintola i suoi due nipotini di 3 e 5 anni, colpevoli di essere un po' più vivaci del previsto. È successo durante un viaggio in treno, sul Eurocity Verona-Monaco: la donna ha preso a cinghiate i nipoti, che erano appresso a lei in viaggio e, ai richiami dei passeggeri di non esagerare nei confronti dei piccoli, ha risposto con insulti e parolacce.
Dalle testimonianze dei presenti, la donna avrebbe continuato a picchiare i due bambini, così che alcuni passeggeri hanno avvertito il capotreno di ciò che stava accadendo. Quest'ultimo, a sua volta, ha contattato la polizia ferroviaria di Bolzano. Il fatto accaduto durante il viaggio, all'altezza di Trento, è stato giustificato dalla donna dinnanzi alle forze dell'ordine, come uno sfogo, dovuto all'esasperazione che i due nipoti le hanno provocato con i loro comportamenti indisciplinati. Sostiene poi che i colpi inferti non erano pesanti, mirava piuttosto a farli stare buoni. Fatto sta che la donna è stata comunque denunciata per abuso di mezzi di correzione e i bambini sono stati sottoposti a controlli su tutto il corpo, ma non sono risultati segni evidenti di percosse.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password