Matera 2019

Matera sarà la Capitale della Cultura nel 2019.

pubblicato il 18/10/2014 in Attualità da Tony Mariotti
Condividi su:
Tony Mariotti

Matera 2019, a gioirne oggi e a beneficiarne in futuro non sarà solo la città lucana ma l'Italia intera. L'appuntamento con il 2019 prevede un graduale avvicinamento, ed una studiata sensibilizzazione della città, delle istituzioni e dei cittadini, verso la Cultura. I primi due anni saranno dedicati ad una vera e propria educazione di tutti verso la Cultura.
Il progetto nasce dalla consapevolezza che per apprezzare la Cultura bisogna conoscerla e se conosciamo la Cultura riconosciamo il suo effettivo valore e solo conoscendo il suo valore e le sue potenzialità possiamo darle il giusto posto nella scala delle priorità dell'uomocittadino contemporaneo.
L'idea di prevedere una educazione alla Cultura, potrebbe essere il primo, importante, passo verso l'emancipazione di questo settore dalle inqualificabili incompetenze di saltimbanchi e giostrai che si auto-certificano luminari della materia.
L'Italia, che vanta un patrimonio culturale inestimabile e che tutti ci invidiano, non è mai riuscita a sfruttare questo immenso potenziale di crescita e ricchezza. La gestione di tutto ciò che ruota intorno alla Cultura è stata, troppo spesso e troppo a lungo, in balia delle incapacità dei soliti noti scelti tra le cerchie dei soliti amici. Se a questo ci aggiungiamo che, per forza di cose, più è pesante il nome  dell'amico e più è effimera la capacità, non possiamo poi aspettarci risultati diversi dalle miserie che ci circondano.
Ben venga dunque Matera 2019, ben vengano i corsi di educazione alla Cultura e ben venga, soprattutto, l'auspicata capacità di ogni cittadino (ed istituzione) di saper riconoscere i venditori di fumo e di ripagarli con la stessa, effimera, moneta.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password