Nuova ondata di maltempo in Toscana: due vittime

Nubifragio colpisce la provincia di Grosseto, salvate 27 persone

pubblicato il 14/10/2014 in Attualità da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

La situazione nella Maremma toscana è in lento miglioramento dopo il tremendo nubifragio che si è abbattuto in provincia di Grosseto nel pomeriggio e che ha causato due vittime. Particolarmente colpita la zona tra Manciano e Marsiliana, dove in località Sgrillozzo sulla strada statale 74 i Vigili del Fuoco hanno recuperato all'interno di un'auto trascinata dalla piena del torrente Elsa i corpi senza vita di due donne, di cui ancora non si conoscono le generalità. Lavoro particolamernte intenso per i Vigili del Fuoco, intervenuti con 25 mezzi, tra fuoristrada, battelli, hovercraft e un  mezzo anfibio, oltre cento uomini e un'elicottero fatto decollare dalla base di Ciampino, con i quali hanno  tratto in salvo 27 persone. L'aeroporto militare del IV° stormo di Grosseto ha funzionato da base di appoggio operativa per gli aeromobili impegnati e ha fornito assistenza medica e alloggio a quattro persone sfollate mentre un elicottero militare fornito i illuminazione è stato messo a disposizione per le ricerche notturne di eventuali altri dispersi.  Nel comune di Orbetello il sindaco ha dato disposizione per l'evacuazione di 50 nuclei familiari abitanti in zone poderali a rischio e almeno quattro strade provinciali sono state chiuse al traffico. Cumulati tra 120 e 130 mm sono stati registrati nella zona interessata e nel tardo pomeriggio si è insediato il Centro di Coordinamento dei Soccorsi alla sala operativa provinciale per l'attivazione e il pronto impiego delle risorse disponibili, che resta al momento riunito in seduta permanente per il costante monitoraggio che al momento non registra criticità in corso,   mentre continuano le ricerche nella notte di altri eventuali dispersi .

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password