Sparatoria nelle strade di Milano: 2 morti e un ferito

regolamento di conti tra bande criminali straniere

pubblicato il 19/09/2014 in Attualità da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

Poco dopo le 21 della sera passata il quartiere Bruzzano della città di Milano è stato il teatro di una sparatoria che ha lasciato in terra due morti e che potrebbe aver avuto conseguenze ben peggiori. Due gang criminali si sono affrontate, incominciando a sparare nella piazza del Centro ortopedico “Galeazzi”, a quell'ora gremita di persone che affollavano i vari locali presenti, tre colpi d'arma da fuoco, seguiti poi da un quarto colpo, quello alla nuca, che ha segnato una vera e propria esecuzione della prima vittima, un albanese. Mentre la gente scappava dalla piazza in cerca di riparo un'auto si è allontanata a velocità sostenuta, immettendosi su via Caltagirone dove vengono uditi altri spari e viene rinvenuto il cadavere crivellato da cinque colpi di un secondo uomo, un egiziano. La corsa dell'auto continua verso le vie Fontanelli e Casarsa quando vengono avvertiti ancora spari e a terra rimane ferito, colpito alla schiena e alle gambe, un altro albanese, che è stato poi trasportato in codice rosso all'ospedale “Fatebenefratelli” e operato d'urgenza, le cui condizioni adesso sono gravi ma non in pericolo di vita. A poca distanza da piazza Fortunato, in via Da Seregno, viene nel frattempo ritrovata una bmw coupé bianca, indicata da molti testimoni come l'auto degli aggressori, mentre le pattuglie dei Carabinieri circondano la piazza e incominciano le indagini. Vengono rinvenuti almeno una quindicina di bossoli a terra, mentre si scopre che un proiettile ha colpito il paraurti di un'auto con a bordo una famiglia. Sono ancora in corso gli accertamenti e la raccolta delle notizie con i testimoni, spesso difficili a causa della confusione e dell'impatto emotivo suscitato in loro, ma secondo i primi accertamenti l'ipotesi più accreditata fa pensare ad uno scontro tra bande malavitose formate da stranieri, allo scopo di predominare il territorio. Adesso è caccia ai killer della sanguinosa serata, che al momento sono riusciti a far perdere le loro tracce dopo la serata di terrore che hanno scatenato nel quartiere milanese. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password