Roma: accoltellati quattro carabinieri da un senza tetto

L'uomo è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio. I militari sono fuori pericolo.

pubblicato il 11/09/2014 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

È successo a Roma, in Piazza della Libertà al quartiere Prati. Un senza tetto di origine tedesca ha aggredito quattro carabinieri, i quali erano accorsi sul posto dopo che il clochard aveva minacciato dei passanti. I militari accoltellati dall'uomo, sono ricoverati con ferite più o meno gravi, ma sono comunque fuori pericolo. Intanto lo squilibrato è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

Poco prima dell'aggressione ai carabinieri, era stato chiamato il 112 da alcune persone che passeggiavano nel quartiere Prati a Roma. Questi avevano ricevuto delle minacce da un senza tetto tedesco, che fuori di se girava armato. Una volta che sono intervenuti i carabinieri, intorno alle 17.30, l'uomo con un martello e un coltello, ha sferrato la sua illogica ira nei confronti delle forze dell'ordine, colpendo due di loro con il martello e accoltellando gli altri due, arrivati solo dopo . Inizialmente due carabinieri hanno cercato di fermare l'uomo per un controllo e capire che intenzioni avesse. Questo però ha tirato fuori le armi ed ha attaccato i militari con violenza. È stata poi la volta di altri due che nonostante siano stati accoltellati dal furioso clochard, sono riusciti a bloccarlo, mentre i colleghi cercavano di difendere le persone che si trovavano nel luogo dell'accaduto . “Stava sdraiato su una panchina e blaterava frasi senza senso” dicono dei testimoni, in quei momenti di paura. La  vittima che ha riportato le lesioni più gravi dall'aggressione è stato  l'ufficiale dell'Arma, tenente colonnello del nucleo radiomobile di Roma.  Ha presentato lesioni all'addome e al fianco ed è stato ricoverato con il codice rosso al Santo Spirito. Gli altri tre sottufficiali sono ricoverati con codice giallo e verde, uno sempre al Santo Spirito e due al  San Carlo di Nancy. Nessuno di loro pare comunque essere in pericolo di vita. Il comandante provinciale di Roma colonnello Salvatore Luongo, assieme al comandante generale dell'Arma Leonardo Gallitelli, ha visitato il colonnello portandogli gli auguri di pronta guarigione. Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, durante la registrazione della puntata di “porta a porta”, si è detta preoccupata e  allo stesso tempo solidale nei confronti dei carabinieri feriti nello scontro.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password