Non ce l'ha fatta la bimba di 4 anni rimasta ferita nello scontro fra due auto nel bresciano

Nell'impatto erano morti sul colpo il fratellino e un giovane rumeno che aveva provocato l'incidente

pubblicato il 22/08/2014 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

I medici hanno fatto di tutto per salvare la vita alla piccola Greta di soli 4 anni, ma non c'è stato nulla da fare e la bimba è morta ieri sera a causa delle gravi lesioni riportate a cusa dellìincidente costato la vita anche al fratello di 11 anni e al conducente dell'altra auto, un 19enne di origine rumene, residente a Cremona. Il padre dei bambini, unico
sopravvissuto
all'incidente è in gravi condizioni ma, secondo i medici, non sarebbe in periicolo di vita.

I carabinieri di Brescia stanno ricostruendo la dinamica del tragico incidente avvenuto nella sera di mercoledì 20 agosto, sulla ex Statale 45. Pioveva e la macchina guidata dal giovane rumeno, forse a causa dell'asfalto bagnato e dell'alta velocità, ha invaso la corsia opposta prendendo in pieno l'Audi in cui viaggiava il padre con i suoi due bambini. La famiglia era stata a trovare i nonni a Bassano Bresciano. Il frontale ha praticamente distrutto le due vetture e i medici del 118, subito accorsi sul posto, non hanno potuto fare niente per il piccolo Matteo, di soli 11 anni, e per il giovane rumeno morti sul colpo nello schianto. La sorellina Greta, in gravissime condizioni, era stata portata in ospedale e
operata d'urgenza ma non ce l'ha fatta ed è morta il giorno dopo.

La procura di Brescia ha aperto un fascicolo e disposto gli esami tossicologici per capire se il giovane rumeno alla guida era sotto l'effetto di alcol o di sostanze stupefacenti.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password