Locale in fiamme, paura al centro della città

L'episodio a Follonica, in Toscana

pubblicato il 17/06/2014 in Attualità da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

Attimi di trepidazione e caos su una delle vie principali e più trafficate di Follonica, sulla costa toscana. Intorno alle 9,30 un locale, che ospita un'erboristeria, per cause ancora da accertare ha visto al suo interno svilupparsi delle fiamme, che in poco tempo si sono propagate per tutto il fondo. La proprietaria, una giovane ragazza del posto, ancora non aveva aperto l'attività ed era impegnata in una consegna quando, tornando verso il suo negozio, ha visto un denso fumo che lo stava avvolgendo. Sono scattate le chiamate di soccorso, che hanno visto arrivare sul posto una pattuglia dei Carabinieri e poco dopo la squadra dei Vigili del Fuoco dal distaccamento cittadino, mentre decine di curiosi si accalcavano sul marciapiede di fronte al negozio e gli uomini dell'Arma che  cercavano di fare spazio nella subito congestionata strada ai mezzi di soccorso. I vigili hanno attaccato le fiamme e con cautela si sono spinti all'interno, provvedendo ad areare immediatamente il locale, ancora avvolto in un denso fumo mentre veniva raccomandato ai residenti delle abitazioni intorno di non esporsi sui terrazzi. Nel frattempo è arrivata anche un'ambulanza della Croce Rossa Italiana, che ha soccorso la giovane proprietaria, in evidente stato di shock, dopo che in un primo momento si era pensato ad eventuali intossicati dal fumo acre dell'incendio. Scortato da una pattuglia dei Carabinieri, a causa del pesante traffico che si è formato sulla via chiusa al traffico per consentire le operazioni di soccorso, è arrivata anche un'autobotte di appoggio dei Vigili del Fuoco, che hanno così potuto spegnere in sicurezza il rogo e provvedere  alla bonifica del negozio, al cui interno è stato appurato non esserci persone né animali. Una mattinata davvero movimentata per la cittadina di Follonica, che proprio ieri pomeriggio era stata scossa da una “bomba d'acqua” che aveva provocato disagi, allagamenti e alcuni danni ad infrastrutture.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password