Si è spento Vittorio Dall'Amore, padre politico della destra forlivese

Ad annunciarne la scomparsa il consigliere regionale Luca Bartolini

pubblicato il 12/04/2014 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Nella notte tra venerdì e sabato, si è spento Vittorio Dall’Amore, consigliere provinciale e figura storica della destra forlivese. Dall’Amore aveva  85 anni e ad annunciarlo ai tantissimi conoscenti è stato Luca Bartolini, consigliere regionale e leader di Forza Italia nella provincia di Forlì-Cesena: «Una notizia tristissima che non avrei mai voluto dare. Ieri sera, ci ha lasciato Vittorio Dall’Amore, un amico vero, un uomo di valore, un coraggioso, un padre politico, la colonna portante della Destra forlivese dal dopoguerra ad oggi. Ciao Vittorio, ci mancherai! Riposa in pace». Subito la bacheca si è riempita di messaggi di cordoglio, tra cui quelli dei consiglieri in carica Valerio Roccalbegni e Giordano Anconelli. Dall’Amore era consigliere provinciale da 19 anni e la sua vita si è sviluppata tra l’MSI, Alleanza Nazionale e il PdL. Dopo l'adesione alla Repubblica di Salò, dal punto di vista politico è stato fra i fondatori del MSI Federazione di Forlì nel 1947. Nel 1963, è stato eletto Segretario Provinciale della Federazione di Forlì e membro del Comitato Centrale. Nel 1975, è candidato alle elezioni regionali e per 27 voti non diventa Consigliere Regionale. Nel 1976, viene candidato al Senato per il Collegio di Forlì-Cesena ed eletto Segretario Provinciale MSI Federazione di Bologna. Nel 1977, in seguito alla costituzione di Democrazia Nazionale, lascia il Partito. Nel 1993, torna nel MSI ed è poi fra i promotori di Alleanza Nazionale. Nel 1995, diventa Consigliere Provinciale per Alleanza Nazionale.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password