Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Valentino Rossi racconta la nuova R1 e la tuta Dainese

Condividi su:

Nelle ultime date del Motomondiale, torna protagonista delle scene Valentino Rossi. Da corridore di moto a pilota automobilistico, la scene cambia diventando dirigente sportivo e proprietario della squadra motociclistica VR46. Corre il motomondiale con Luca Marini e Marco Bezzecchi, con Celestino Vietti e Niccolò Antonelli per Moto2. Entriamo nei dettagli di dichiarazioni e ultime apparizioni.

Valentino Rossi torna a Misano

Valentino Rossi è tornato a Misano, come ricordano i giornali, tra dieci giorni gara importantissima a Valencia, sarà l'ultima sui circuito Ricardo Tormo. Lo stesso Valentino Rossi racconta la sua partecipazione, super fotografata, al Misano World Circuit.

Il famoso pilota è anche un testimonial e lì è andato a provare la nuova Yamaha R1, la tuta Dainese, anche questa una novità e il casco. Commenti, anche sotto i riflettori di fotografi e giornalisti, "funzionano bene entrambi".

Nostalgia del passato, tentazioni per un rientro? Di sfide sportive ce ne sono, secondo informazioni ufficiali, già da ottobre, Rossi parteciperà ai test della prossima stagione WRT e guiderà una BWM M4 GT3.

In Spagna per sostenere un risultato importante

Anche i bookmakers hanno allestito pagine e scommesse per la finalissima di motomondiale. 22Bet (link resenoi) inserisce anche pronostici e informazioni all'interno del suo blog di notizie dedicate allo sport.

Come raccontano i blog di gare moto, Valentino Rossi ha della Spagna ricordi formidabili. Ritorna per sostenere Pecco Bagnaia, che con la sua Ducati potrebbe diventare il nuovo campione motogp. Dietro ci sono Fabio Quartararo e Aleix Espargarò.

L'Italia non vince il titolo MotoGP dal 2009, anno in cui vinse proprio Rossi. Il 46 con cui ha sfilato a Misano è un numero importante e simbolico, ricorda le presenze tanto a Portimao che a Mugello.

R1 GYTR VR46

Dallo scorso anno la moto Yamaha R1 (R1 GYTR VR46) celebra Valentino Rossi e diventa importante per eventi sportivi e gare.

Quest'anno, con questa moto verde e il 46 ben visibile, dal casco, alla tuta, al vetro antivento, celebra anche l'addio agonistico alla fine dell'anno. Al design della moto utilizzata per il giro a Misano, la mano di Aldro Drudi. Componentistica, invece, targata Genuine Yamaha Technology Racing.

Tra le caratteristiche tecniche: fibra di carbonio utilizzata per il telaio posteriore. Serbatoio aumentato a 22 litri, freni maggiorati, centralina modificata, cablaggio dedicato per la Rex 140 Marelli. Filtro d'aria specifico, mono ammortizzatore, forcella Ohlins, impianto frenante Brembo, cruscotto Chrome Lite con GPS.

Gytr ha lavorato sull'acceleratore elettronico, la frizione antisalterramento, il kit radiatore e altri elementi. Set ruote Marchesini. Le immagini sono state pubblicate da parecchi giornali online, alcune immagini visibili anche sull'account social di Valentino Rossi.

Condividi su:

Seguici su Facebook