Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L’ARTE DI INES DE LEUCIO ALLA CERTOSA DI SAN MARTINO A NAPOLI

Evento di spessore il 16 settembre con la presentazione di un libro e la mostra di opere dedicate a Procida

Condividi su:
Evento imperdibile il prossimo 16 settembre a Napoli presso Certosa e Museo di San Martino per la presentazione del libro e mostra artistica "Procida. La mediterraneità dell'isola flegrea tra le memorie del passato per immaginare il futuro" a cura di Italo Abate e Maria Grotta, una interessante raccolta di testi scientifico-culturali redatti da studiosi, accademici ed esperti dell'isola di Procida. Nell'occasione sarà allestita la mostra di opere dedicate alla capitale italiana della cultura 2022 e realizzate da un gruppo di artisti selezionati. Tra essi, la pittrice italo-australiana Ines De Leucio, con "Il sogno di Ida a Procida" mirabile disegno con colori a vernice bianca, la cui ispirazione nacque in occasione di una gita a Procida dell'autrice, durante gli anni dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, insieme con alcuni suoi cari amici. “Un ritratto di emozioni che cattura chi guarda con gli occhi del cuore. Questo rappresenta Il sogno di Ida a Procida - evidenzia in un suo scritto Anna Astrella giornalista e critico di arte - dove il blu, incarnazione del mare, domina la scena con la sua luminosità sapientemente intervallata da segni bianchi, forme diverse ma allo stesso tempo armoniche che simboleggiano la vegetazione dell’isola." De Leucio vanta una carriera trentennale che l’ha vista protagonista in Italia e all'estero: Sala del Bramante e Stadio Museo Domiziano a Roma, Art Innsbruck e a Cannes, fino alla Glenelg Art Gallery di Adelaide. Gli altri artisti saranno presenti con loro interessanti opere all'evento del 16 settembre che è stato promosso dall'associazione “Ambiente e Cultura Mediterranea”; tra essi esporranno: Antonio Lubrano Lavadera, Mariano Goglia, Annamaria Giordano, Gemma Amoroso, Anna Scopetta, Anna Di Maria, Silia Pellegrino.
Condividi su:

Seguici su Facebook