Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Delegazione intergruppo parlamentare italiano a sostegno di autonomia del Sahara in vista in Marocco

Numerosi paesi americani, africani, arabi e asiatici riconoscono il piano di autonomia del Sahara nell'ambito di sovranità e unità marocchine

Condividi su:

Il piano di autonomia presentato dal Marocco è una soluzione seria e credibile, ha sottolineato venerdì a Rabat il deputato italiano, Marco Di Maio, affermando il suo sostegno a questo piano che deve essere sostenuto da altri Paesi.
"Noi sosteniamo inoltre gli sforzi delle Nazioni Unite volti a raggiungere una soluzione politica, seria, realistica e reciprocamente accettabile da parte di tutte le parti a sostegno della sicurezza nella regione mediterranea", ha affermato Di Maio durante i suoi colloqui con il Presidente della Camera dei Rappresentanti, Rachid Talbi Alami. 
Al tal riguardo, Di Maio, in visita nel Regno a capo di una delegazione parlamentare italiana, ha ricordato la creazione di un intergruppo parlamentare per sostenere il piano di autonomia per il Sahara marocchino all'interno del Senato italiano, al fine di trovare una soluzione politica per questa questione. 
Questa visita mira a promuovere ulteriormente la cooperazione tra Italia e Marocco, a consolidare le relazioni politiche, culturali e diplomatiche e a rafforzare la sicurezza nella regione mediterranea, ha aggiunto il deputato del partito “Italia Viva”, sottolineando il ruolo svolto dalla diplomazia parlamentare nel rafforzamento della politica relazioni. 
Dal canto suo, Talbi Alami ha sottolineato che la creazione di un intergruppo parlamentare a sostegno del Piano di autonomia per il Sahara marocchino, su iniziativa di deputati e membri del Senato italiano di diversi gruppi politici italiani, è un'iniziativa senza precedenti dato che è il primo nel suo genere emanato da un'istituzione parlamentare straniera a sostenere il piano di autonomia per le province meridionali sotto la sovranità marocchina. 
In questo quadro, ha accolto con favore le posizioni positive del governo italiano sulla questione del Sahara marocchino, rilevando che l'Esecutivo italiano ha sempre sostenuto il processo supervisionato dall'ONU per risolvere il conflitto artificiale attorno al Sahara marocchino. 
La delegazione dell'intergruppo parlamentare composta da Marco Di Maio, Urania Giulia Papatheu, accompagnata dai membri dell'ambasciata italiana in Marocco é stata ricevuta dal ministro degli Affari Esteri, Nasser Bourita. 
Lunedì scorso i parlamentari Marco Di Maio e Urania Papatheu hanno annunciato la creazione dell'intergruppo parlamentare per sostenere il piano di autonomia per il Sahara marocchino su iniziativa di diversi deputati e senatori appartenenti a diversi gruppi politici italiani. 
L'iniziativa di autonomia proposta dal Marocco nel 2007 per porre fine al conflitto artificiale attorno al Sahara Marocchino sta guadagnando sempre più notorietà, credibilità e prestanza. 
Dopo gli Stati Uniti, numerosi paesi africani, arabi e asiatici, sono arrivate posizioni pro autonomia dalla Germania, la Spagna e Olanda cioè a riconoscere nel piano di autonomia l'unica soluzione seria, credibile e realistica alla disputa regionale creata a pezzi attorno al Sahara Marocchino. 

Condividi su:

Seguici su Facebook