Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Professionisti e agenzie di tradizione: come scegliere quelli giusti

Condividi su:

Hai bisogno di una traduzione arabo italianoe stai cercando un traduttore professionista o un’agenzia di traduzioni che possano aiutarti? Tieni contoinnanzitutto che la tua è una scelta lungimirante in vista della buona qualità della traduzione: conoscere una lingua, comprendere quando qualcuno la parla o persino saperla scrivere non vuol dire automaticamente, infatti, essere in grado di portare a buon fine la traduzione di un documento, di qualsiasi natura esso sia e specie se destinato a un uso ufficiale. Quelle che trovi di seguito sono, invece, sempre in vista di un obiettivo come assicurarsi la buona qualità della traduzione, alcune caratteristiche che faresti bene ad accertarti abbia il traduttore o l’agenzia di traduzioni a cui ti rivolgi.

Tre consigli (e cose a cui fare attenzione) per la scelta del traduttore o dell’agenzia di traduzioni

L’essere madrelingua o collaborare con traduttori madrelingua, prima di ogni cosa. Perché dovresti rivolgerti, per tornare all’esempio iniziale, a un traduttore madrelingua arabo per la tua traduzione dall’arabo all’italiano è presto spiegato con una maggiore padronanza che questo ha non solo della grammatica ma anche di una serie di aspetti legati alla costruzione della frase, all’uso di un registro linguistico rispetto a un altro, eccetera e che è l’unica garanzia di una traduzione perfetta e fedele all’originale. Più di nicchia e meno diffusa è la lingua da o verso cui devi tradurre e più trovare un traduttore madrelingua vuol dire necessariamente rivolgersi a un’agenzia di traduzioni: sono realtà queste che hanno una rete di collaboratori grande e variegata grazie alla quale riescono a soddisfare ogni richiesta dei propri clienti, a partire dal match con il giusto traduttore.

Soprattutto se hai bisogno di tradurre documenti ufficiali o pratiche, cartelle mediche ma anche incartamenti aziendali o tesi e saggi faresti meglio a rivolgerti a un traduttore o a un’agenzia che collabora con traduttori specializzati. Ci sono professionisti della traduzione, infatti, che si dedicano a una sola o comunque a poche tipologie di traduzioni e lo fanno consapevoli che nessuna traduzione è mai soltanto una traduzione ed è sempre qualcosa di molto più simile invece a un adattamento e, cioè, richiede di padroneggiare la materia trattata e far sì che ciò che si traduce continui ad avere senso anche dal punto di vista del significato e non solo da quello linguistico. Ciò è particolarmente vero quando si ha bisogno di tradurre dei documenti e fare in modo che continuino ad avere un valore legale: in questo caso dovresti cercare traduttori giurati.

Naturalmente anche prezzo, tempi di consegna, colloqui intermedi possono essere validi criteri di scelta tra un traduttore e un altro, un’agenzia di traduzione e un’altra. Tieni conto, però, che non c’è un prezzo giusto per una buona traduzione, molto dipende da caso a caso e il traduttore o l’agenzia di traduzioni più seri sono così quelli che ti propongono un preventivo personalizzato e senza impegno. Un discorso simile vale anche per i tempi di consegna: la maggior parte dei professionisti del settore garantiscono traduzioni veloci e che non lasciano intercorrere molto tempo dal momento in cui si riceve il documento a quello in cui lo si riconsegna tradotto; tempi troppo veloci di chiusura del lavoro, però, possono essere spia che sono stati  saltati passaggi come un controllo e una revisione finale della traduzione o un check intermedio tramite cui dare un primo riscontro al cliente e permettergli di valutare il lavoro.

Condividi su:

Seguici su Facebook