L'ex fonico dei Modà tenta il suicidio, salvato dai carabinieri

Ora dovrà rispondere anche di evasione

pubblicato il 24/03/2014 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione
Paolo Bovi

Ha cercato di uccidersi collegando una canna di gomma al tubo di scappamento della sua auto, ma i carabinieri di Cassano d'Adda l'hanno salvato prima che fosse troppo tardi.

Paolo Bovi, ex fonico e fondatore del gruppo musicale dei Modà, ha cercato di suicidarsi la notte scorsa, ma le forze dell'ordine hanno evitato il peggio. I carabinieri, infatti, sono riusciti a individuarlo grazie all'input del braccialetto elettronico di cui Bovi si era liberato.

L'ex componente della band si trovava ai domiciliari per presunti abusi su minori. I carabinieri dopo averlo salvato lo hanno portato in ospedale e poi in carcere. Ora dovrà rispondere anche di evasione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password