Novità per l'Università di Milano-Bicocca: test d'ingresso a "distanza"

Il primo a sperimentarlo è il corso in Scienze e Tecniche Psicologiche

pubblicato il 21/03/2014 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

L’Università degli studi di Milano-Bicocca introduce il test d'ingresso a "distanza" per i corsi a numero programmato. A sperimentare la novità già da quest’anno, è il corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche, che ha 500 posti disponibili. «Non sarà quindi più necessario - spiega l’ateneo - raggiungere la sede dell’Università per fare il test, ma lo si potrà sostenere in una delle 21 sedi certificate e accreditate in tutta Italia: da Roma a Bologna, da Genova a Cagliari, da Ancona a Brindisi a Reggio Calabria». l computer based test, questo il nome del sistema, affianca il sistema tradizionale su carta ed è stato progettato attraverso un accordo con il Consorzio Cineca, che ha sviluppato una piattaforma dedicata e ha certificato le sedi di svolgimento. Con l’introduzione del test a distanza, le date di svolgimento sono state anticipate. Dunque, gli studenti interessati al corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche possono eseguire il test tradizionale in Ateneo il 17 maggio 2014 oppure il test a distanza il 23, il 30 aprile o il 9 maggio 2014. Il test a distanza consiste in 100 domande a risposta multipla alle quali rispondere in 75 minuti, ed è identico alla prova cartacea. Il punteggio finale è visualizzato immediatamente al termine del test, e vale il 50% del punteggio finale di ammissione, perchè l’altro 50% è dato dal voto di maturità.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password