Tragico 8 marzo: uomo uccide la moglie a coltellate

L'episodio in un bar a Vigevano

pubblicato il 08/03/2014 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Tragica festa della donna in un bar del centro di Vigevano (PV): il titolare, nel corso di una lite, ha ucciso con quattro coltellate la moglie, di ventotto anni più giovane di lui. È successo, oggi, pochi minuti prima di mezzogiorno al «Psyco Café» di corso Cavour 38, proprio accanto alla sede della Croce rossa. La tempestività dei soccorsi non è, purtroppo, bastata a salvare la donna, Assunta Cignano, 43 anni, deceduta sul colpo. Il marito, Francesco Albano, 71 anni, si è consegnato ai carabinieri, che ora lo stanno interrogando per ricostruire la ragione del litigio, avvenuto in una saletta interna del locale che gestivano assieme. Gli specialisti in rilievi scientifici dell’Arma stanno eseguendo gli accertamenti sulla scena degli crimine.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza