Come funzionano le pastiglie dei freni. Quando e come cambiarle

pubblicato il 22/07/2021 in Attualità
Condividi su:

I freni sono una componente fondamentale della nostra vettura ed è di fondamentale importanza assicurarsi che funzionino al meglio. Per questo motivo è opportuno effettuare con cadenza regolare le dovute operazioni di manutenzione per viaggiare in massima sicurezza. Uno degli elementi fondamentali dell'impianto frenante sono le pastiglie.

Come funzionano le pastiglie dei freni?

Le pastiglie si trovano all'interno della pinza dei freni e sono costituite da una base di metallo, il più delle volte viene utilizzata la ghisa, ed un'altra parte denominata superficie di contatto che è costituita da materiale composito.

Immagine delle pastiglie dei freni presa da autoparti.it

Quando si preme il piede sul pedale del freno le pastiglie si stringono ed entrano in contatto con il disco presente sulla ruota. Questo processo, attraverso l'attrito che si crea tra i due elementi, permette alla macchina di rallentare e successivamente arrestare il proprio percorso. Il sistema appena esposto è sicuramente uno dei più affidabili e sicuri presenti in circolazione, ma senza ombra di dubbio la sua efficacia e la sua durata dipendono dal consumo delle pastiglie.

Quando è il momento di sostituire le pastiglie dei freni?

Le persone che possiedono un'automobile moderna possono affidarsi alle spie presenti nel cruscotto per capire quando effettuare il cambio delle pastiglie, infatti nella maggior parte delle vetture sono ormai presenti dei sensori che riescono a leggere l'usura delle pastiglie.

I possessori, invece, di veicoli meno recenti devono considerare che solitamente questi elementi hanno una durata massima di circa quarantamila chilometri, ovvero quando lo spessore inizia ad essere inferiore ai tre millimetri. Naturalmente il consumo delle pastiglie dipende molto dal tipo di guida che si adotta e dalle tipologie di strade che si percorrono.

Ad ogni modo è possibile capire che le pastiglie si stanno consumando quando la frenata inizia a diventare più lunga e quando si inizia a sentire un forte rumore di metallo nelle ruote anteriori della vettura in fase di frenata.

Prima di procedere alla sostituzione di questi elementi è consigliabile far visionare la vettura al proprio meccanico di fiducia.

Come si cambiano le pastiglie dei freni?

Il processo di sostituzione delle pastiglie può essere svolto in totale autonomia. Basta possedere le giuste attrezzature e dotarsi dell'opportuna pazienza.

Il primo passo da fare è quello di sistemare la vettura in una zona pianeggiante e smontare la ruota della stessa.

Successivamente, una volta che si è accurato che le pastiglie usurate non siano incollate al disco, bisogna allentare la pinza del freno per poi sollevarla e rimuovere le pastiglie presenti.

Si può procedere, dopo aver effettuato un'accurata pulizia della zona, al posizionamento delle nuove pastiglie nella pinza del freno.

Una volta assicurati del giusto montaggio di tutte le componenti, si pompa sul pedale del freno per più volte in modo tale da far aderire le pastiglie sul disco.

Se si effettua questo processo per la prima volta, è consigliabile farsi assistere da una persona più esperta per assicurarsi che la sostituzione venga fatta nel giusto mondo senza avere delle conseguenze sulla sicurezza della vettura.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password