Brindisi, arrestato il giovane rapinatore del supermercato

Si tratta di un 26enne del posto che ieri sera 17 marzo si è introdotto alla Dok di via Bezzeca, al rione Santa Chiara, minacciando il cassiere con l'intento di farsi consegnare l'incasso.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 18/03/2021 in Attualità da Federico Sanapo
Condividi su:
Federico Sanapo

La Polizia di Stato di Brindisi, al termine delle formalità di rito, ha tratto in arresto il 26enne G.S. responsabile della tentata rapina di ieri sera 17 marzo presso il supermercato Dok di via Bezzeca, al rione Santa Chiara. Secondo quanto riferisce la stampa locale, il ragazzo era già conosciuto alle forze dell'ordine per altri precedenti di natura penale. Intorno alle 19:00 di ieri, G.S. si è introdotto all'interno dell'attività commerciale a volto scoperto, dirigendosi verso la cassa e minacciando il cassiere di consegnare a lui l'incasso. Il dipendente dell'attività si è rifiutato, per cui a quel punto il giovane lo ha strattonato, tentando di aprire lui il registratore. Solo 24 ore prima il titolare del negozio aveva cambiato le casse, installando dei registratori automatici la cui apertura è consentita solo agli addetti ai lavori e allo stesso titolare. Alcuni clienti, vedendo la scena, hanno aiutato il cassiere e allontanato il malfattore. A quel punto è stata chiamata la Polizia, che in pochi minuti è giunta sul posto, rintracciando in una via limitrofa il 26enne. Caricato sull'auto di servizio il giovane è stato portato in Questura: in queste ore la magistratura ne ha disposto l'arresto.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password