Schenker. Marocco partner strategico nella realizzazione della stabilità nella regione

Bourita: le posizioni del Marocco sono vicine con quelle di Washington in diverse questioni come quella libica e Iran. È importante la collaborazione con Washington nel campo della lotta antiterrorismo

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 10/01/2021 in Attualità da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine
David Schenker e Nasser Bourita

Le relazioni tra il Marocco e gli Stati Uniti d'America sono stabili e più forti che mai e i nostri anni migliori ci aspettano", ha dichiarato domenica a Dakhla in Sahara Marocchino, il vicesegretario di Stato americano per gli Affari del Medio Oriente e Nord Africa, David Schenker nella conferenza congiunta con il ministro degli Affari Esteri del Marocco Nasser Bourita. 

Il diplomatico americano ha ricordato che "il 2021 segna 200 anni da quando gli Stati Uniti hanno aperto la loro prima missione diplomatica in Marocco - la nostra più antica struttura diplomatica al mondo", affermando che oggi gli Stati Uniti vedono il Regno del Marocco come un "crocevia di popoli, idee e innovazione". 

"Il Marocco è un partner strategico fondamentale per la realizzazione della stabilità regionale e le nostre due nazioni godono di un ampio partenariato militare. Il Marocco è anche l'unico paese africano con il quale abbiamo un accordo di libero scambio, che ha più che raddoppiato le esportazioni marocchine verso gli Stati Uniti dall'entrata in vigore del patto nel 2006", ha aggiunto, osservando che da allora il valore degli scambi tra i due paesi è aumentato di cinque volte. 

Per quanto riguarda il riconoscimento americano della sovranità marocchina sul Sahara e la ripresa delle relazioni tra Rabat e Tel Aviv, David Schenker ritiene che "gli sforzi del Marocco per promuovere la tolleranza e l'armonia religiosa" costituiscano "un esempio nella regione". "Gli Stati Uniti si sono impegnati ad approfondire e rafforzare i nostri legami con il popolo marocchino attraverso le nostre relazioni commerciali, scambi culturali e rapporti tra  i due governi", ha concluso il diplomatico statunitense. 

Da parte sua, il ministro degli Affari Esteri Nasser Bourita ha sottolineato che David Schenker è il primo alto responsabile americano a visitare il Sahara Marocchino. "La visita è un evento importante che conferma i risultati del colloquio telefonico tra Sua Maestà il Re e il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump", ha ricordato, sottolineando "le forti relazioni tra i due paesi e la volontà di rafforzarli per la pace in Nord Africa e in Medio Oriente". Le relazioni tra i due Paesi stanno progredendo ad un ritmo molto veloce e senza precedenti", ha aggiunto Nasser Bourita, elencando "importanti sviluppi a vari livelli". Bourita ha sottolineato che le posizioni del Marocco sono vicine con quelle di Washington in diverse questioni come quella libica e Iran, evidenziando l'importante collaborazione con Washington nel campo della lotta contro il terrorismo.  

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password