Halloween e i festival più spettrali al mondo: ecco dove trovarli

pubblicato il 17/10/2020 in Attualità
Condividi su:

La data del 31 ottobre si avvicina sempre di più e chi ha sempre amato un po’ di folklore nel festeggiare Halloween sicuramente starà preparando costumi e quant’altro. Una serata in cui “dolcetto o scherzetto” rappresenta anche un gran bel divertimento per tanti bambini, ma che non in tutti i Paesi al mondo viene considerato così simpatico e affascinante.

Come viene spiegato perfettamente su L’insider, infatti, ci sono delle serate per festeggiare questa ricorrenza, ma più in generale dei Festival che vengono organizzati un po’ in tutto il mondo, che fanno davvero paura.

Il casinò online di Betway si è prodigato in un’interessante ricerca su quelli che sono gli eventi più spaventosi ed elettrizzanti che vengono organizzati ogni anno in giro per il mondo, non solo in occasione della festa di Halloween, ma anche e soprattutto durante tutto l’anno.

Il Festival dei Nove Dei in Thailandia

Se siete alla ricerca di veri e propri rituali “da paura”, il Festival dei Nove Dei è sicuramente quello che fa per voi. Infatti, coloro che prendono parte a questo evento, devono portare a termine su sé stessi delle mutilazioni rituali, come ad esempio la foratura di guance con dei coltelli o, in alcuni casi, la scuoiatura parziale. Qualcosa davvero di spaventoso, con i partecipanti che sono convinti, durante questo rituale, di ricevere la protezione degli spiriti. Un evento che si svolge un po’ in tutto il Paese, ma soprattutto a Chiang Mai, Bangkok e Phuket, verso la fine del mese di settembre oppure di ottobre.

La Danza della Morte

Se vi trovate in vacanza a Verges nel corso delle festività pasquali, allora si potrà prendere parte ad un evento decisamente incredibile, ovvero la Danza della Morte, che viene eseguita il Giovedì Santo di ogni anno. Un evento davvero particolare, in cui emerge la danza di cinque persone che si travestono da scheletri, di cui due uomini e tre bambini, e ballano seguendo il ritmo di un tamburo.

Una danza che, così pare, vuole diventare la rappresentazione di come la vita su questo pianeta sia sempre limitata, esattamente come è stato contenuto il tempo di Cristo sulla Terra, dalla sua nascita fino alla crocifissione. Una rappresentazione decisamente spettrale, che si svolge a Verges, a Girona. Una curiosità? Uno dei danzatori è solito mantenere in mano una falce che riporta la scritta “Nemini Parco”, ovvero “La morte non perdona nessuno”.

La sfilata dei Krampus

Rimaniamo nel Vecchio Continente, ma ci spostiamo in Austria, per un altro Festival decisamente particolare e spettrale. Stiamo parlando della sfilata dei Krampus, che viene organizzata di solito durante le festività natalizie. Il protagonista è il Krampus, una figura che è per metà umano e per metà capra che, nel mese di dicembre, invade le città con il suo esercito di tremendi e malvagi elfi. L’obiettivo di questa sortita è quello di strappare dal letto i bambini e portarli direttamente all’inferno.

Una credenza che si è tramandata di generazione in generazione durante il periodo di Natale in Austria. Ebbene, per le strade del Tirolo viene organizzata una spettacolare sfilata dei Krampus e c’è gente che accorrete da tutta Europa pur di godersela in prima fila. Tra maschere demoniache e costumi del tutto particolari, i Krampus sono soliti coinvolgere anche chi guarda lo spettacolo, visto che si divertono ad avvicinarsi alla folla e a spaventare sempre qualcuno.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password