Coronavirus, l'ONU ai Governi: "Emergenza sanitaria non diventi catastrofe per diritti umani"

"Limitare libertà di espressione può causare danni incalcolabili"

pubblicato il 27/04/2020 in Attualità da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

L'alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Michelle Bachelet ha ammonito i paesi a rispettare lo stato di diritto, durante la pandemia da coronavirus, limitando nel tempo le misure eccezionali, al fine di evitare una "catastrofe" per i diritti umani. "Danneggiare i diritti come la libertà di espressione può causare danni incalcolabili", ha affermato Bachelet in una nota.

"Data la natura eccezionale della crisi,  è chiaro che gli Stati hanno bisogno di ulteriori poteri per rispondervi. Tuttavia, se lo stato di diritto non è rispettato, l'emergenza sanitaria può diventare una catastrofe per i diritti umani, i cui effetti dannosi supereranno a lungo la pandemia stessa", ha affermato Bachelet.

"I governi non dovrebbero usare i poteri di emergenza come arma per mettere a tacere l'opposizione, controllare la popolazione o rimanere al potere", ha avvertito.

(Ansa)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password