Decreto “Cura Italia”, sospeso il mutuo per la prima casa

pubblicato il 19/03/2020 in Attualità da Marica Marietti
Condividi su:
Marica Marietti

Con la firma del decreto, sono previste misure straordinarie per la sospensione delle rate dei mutui. Lavoratori dipendenti e autonomi possono chiedere di bloccare il pagamento per nove mesi – ma può essere richiesto due volte, arrivando così a 18 mesi - in presenza di alcune condizioni: perdita di lavoro (per lavoratori subordinati e parasubordinati), cassa integrazione di almeno 30 giorni e per i lavoratori autonomi la riduzione di almeno il 33 per cento di fatturato rispetto a quello dell’ultimo trimestre del 2019.

Per richiedere la sospensione del mutuo non è richiesto il modello ISEE e va fatta domanda all’intermediario finanziario che ha erogato il mutuo. Bisognerà allegare, alla documentazione che attesta il verificarsi delle condizioni necessarie, un modulo disponibile sul portale Consap SPA.

Il provvedimento verrà adottato entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password