Rifiuti ospedalieri abbandonati all'esterno: sotto sequestro il 'San Camillo' di Chieti

Questa mattina il corpo Forestale ha messo i sigilli alla struttura

pubblicato il 23/01/2014 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Personale del NIPAF del Comando Provinciale di Chieti e del Comando Stazione Forestale di Chieti hanno eseguito il sequestro dell'ex Ospedale 'San Camillo' di Chieti nella cui area esterna è stata realizzata una discarica abusiva di rifiuti pericolosi e non pericolosi ospedalieri.

I rifiuti costituiti principalmente da macchinari diagnostici, computer, monitor, frigoriferi industriali, letti, sedie, armadietti, faldoni ed altri suppellettili, nonché un contenitore di rifiuti sanitari. Materiale tutto non più in uso, stoccati in 3 punti diversi dell'area esterna dell'ex ospedale, in parte su pavimentazione ed in parte a diretto contatto del terreno senza isolamento e senza alcuna copertura, completamente esposti agli agenti atmosferici.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password