Salvini fa credere di aver bloccato gli sbarchi. Il “Truman show dell’ipocrisia”

Emigranti sbarcano indisturbati in Italia. Salvini pensa di creare un blocco navale. Una pezza peggiore del buco

pubblicato il 09/07/2019 in Attualità da Enzo Carmine Delli Quadri
Condividi su:
Enzo Carmine Delli Quadri

Non lo afferma il Vaticano, non lo affermano organizzazioni umanitarie, non lo affermo io, lo afferma il Viminale, vale a dire il Ministero degli Interni che è alle dipendenze di Matteo Salvini:  da inizio anno sono sbarcati in Italia 3.073 migranti ma “solo” 587 sono arrivati in seguito a operazioni di soccorso in mare (Sar), mentre 117 “barchini” ne hanno portati sulle coste 2.586 e altri 1.202 sono stati rintracciati a terra, come dire che migliaia saranno in giro senza essere stati neanche rintracciati. Una vera beffa alla faccia dei cittadini che credono alle fandonie del Capitan Salvini.  Il M5S e le opposizioni hanno gioco facile a denunciare tutta la l’operazione Salvini come il “Truman show dell’ipocrisia”.  Truman Show è un film in cui si vede come tutta una storia venga pianificata a tavolino e costruita ad hoc per il pubblico televisivo.
La reazione di Salvini è di quelle disperate: si sposta sulle posizioni oltranziste della Meloni e chiede che sia creato un vero e propro blocco navale con navi della Marina e della Guardia Costiera. Come dire, dalla padella nella brace, perché come denuncia un alto ufficiale della Marina di servizio a Roma: "Prima di tutto, dobbiamo ricordarci che, già con Mare Nostrum, si ipotizzò di bloccare i flussi. Il risultato fu che avemmo un'invasione. È ovvio che se ci si trovasse come allora di fronte a un gommone carico di migranti e gli stessi fossero in difficoltà o si gettassero in mare, come è probabile che facciano, le nostre navi dovrebbero recuperarli e portarli in Italia. Ok al blocco navale, ma se il piano non fosse supportato da accordi bilaterali tra il nostro Paese e altre nazioni sarebbe un fallimento e rischieremmo una nuova invasione"…… “è improbabile che anche Stati come la Tunisia possano decidere di accoglierli. Gioco forza si dovrebbe portarli nei Paesi a sud dell'Europa, in primis il nostro".

 


 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza