Omicidio Rozzano, si costituiscono i killer di Crisanti: probabili abusi sulla nipotina dell’uomo

A compiere materialmente l’assassinio il genero del 63enne, indagato dalla Procura di Milano

pubblicato il 26/02/2019 in Attualità da Redazione
Condividi su:
Redazione

Hanno un nome i colpevoli dell’omicidio di Antonio Crisanti, il  63enne ucciso a colpi di arma da fuoco nel parcheggio di un supermercato a Rozzano, nel Milanese. Si tratta di Emanuele Spavone, 35enne ex genero della vittima, e Achille Mauriello di 27 anni.

Spavone, pregiudicato, si è presentato dai carabinieri con Mauriello, che guidava lo scooter con cui sono fuggiti dopo aver scaricato quattro colpi di pistola sul 63enne. Entrambi sono stati fermati. Crisanti era accusato di abusi sessuali sulla nipotina ed era indagato dalla Procura di Milano.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza