Nasce il governo M5S-Lega, Conte accetta l'incarico

18 ministri, 5 donne. Tria all'Economia, Savona agli Affari Interni. Domani alle 16 il giuramento

pubblicato il 31/05/2018 in Attualità da redazione
Condividi su:
redazione

Dopo ben ottantotto giornate di crisi, trattative, veti, rotture, convergenze e colpi di scena, vede la luce il governo M5S-Lega. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha affidato a Giuseppe Conte l'incarico di formare il nuovo esecutivo. Conte ha accettato l'incarico e ha presentato al capo dello Stato la lista dei ministri.

Il giuramento del nuovo governo avverrà domani, al Quirinale, alle ore 16. Di seguito, la lista dei ministri, nella quale spiccano Tria all'Economia, Savona agli Affari Europei e Moavero Milanesi agli Esteri. Come previsto, Salvini va agli Interni e Di Maio allo Sviluppo Economico e Lavoro: entrambi i leader politici occuperanno anche la scrivania di vicepresidente del Consiglio.

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: Giancarlo Giorgetti
Ministro dell'Economia: Giovanni Tria
Ministro degli Esteri: Enzo Moavero Milanesi
Ministro degli Interni: Matteo Salvini (vicepremier)
Ministro dello Sviluppo Economico e Lavoro: Luigi Di Maio (vicepremier)
Ministro ai Rapporti con il Parlamento: Riccardo Fraccaro
Ministro degli Affari Europei: Paolo Savona
Ministro della Difesa: Elisabetta Trenta
Ministro della Giustizia: Alfonso Bonafede
Ministro della Pubblica Amministrazione: Giulia Bongiorno
Ministro della Salute: Giulia Grillo
Ministro degli Affari Regionali: Erika Stefani
Ministro del Sud: Barbara Lezzi
Ministro dell'Ambiente: Sergio Costa
Ministro ai Disabili e alla Famiglia: Lorenzo Fontana
Ministro dell'Agricoltura e del Turismo: Gian Marco Centinaio
Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture: Danilo Toninelli
Ministro dell'Istruzione: Marco Bussetti
Ministro dei Beni Culturali: Alberto Bonisoli.

"Lavoreremo intensamente per realizzare gli obbiettivi politici anticipati nel contratto, lavoreremo con determinazione per migliorare la qualità di vita di tutti gli italiani". Così il Presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, ha concluso il suo intervento al Quirinale dopo aver letto la lista dei ministri del suo governo.

"Si è concluso un complesso itinerario con la formazione del governo. Grazie per il lavoro e buon lavoro per il futuro". Lo ha detto il Presidente della Repubblica rivolgendosi ai giornalisti presenti al Quirinale che lo hanno salutato con un applauso.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza