Berlusconi "Senza maggioranza, si torna alle urne"

Il Premier dice di no anche alla manifestazione della Meloni, il 18 febbraio

pubblicato il 05/02/2018 in Attualità da Samantha Ciancaglini
Condividi su:
Samantha Ciancaglini

Silvio Berlusconi torna più attivo che mai. E' inoltrata la campagna elettorale, i giorni passano velocemente e la volontà di vincere su tutti ha la meglio. 

Dopo le accuse di Renzi ai M5s, Berlusconi parla chiaro ad Agorà: se non ci sarà una maggioranza, si tornerà alle urne.

Niente inciuci con il Pd, anche epr chè, secondo il Cavaliere, non ce ne sarà bisogno:"non ci sarà bisogno di coalizioni allargate perché gli italiani sono persone di buon senso e ci daranno la maggioranza".

Il nuovo Berlusconi parla del problema dell'immigrazione come bomba sociale, del termine razza da eliminare sulla Costituzione, chiede a Salvini un abbassamento di toni nei confronti della sinistra.

L'obiettivo è la maggioranza: "Non ci sarà nessuna possibilità di andare a fare una coalizione con questo Pd, se non ci sarà una maggioranza sarebbe necessario ritornare alle urne".

E dice di no anche alla manifestazione organizzata dalla Meloni di Fratelli di Italia per dire "No agli inciuci". Il Cavaliere "non sono d'accordo con la parola inciucio. In Germania c'è da 70 anni una coalizione fatta alla luce del sole che va distinta da un accordo segreto tra i partiti".

Ma la Meloni non sta ferma, se la prende e lo comunica con un post su Facebook: "Rimango basita di fronte alle parole di Silvio Berlusconi che apre alla possibilità di 'coalizione allargata' e dice che non parteciperà alla manifestazione del 18 febbraio promossa da Fratelli d'Italia a Roma per dire no agli inciuci. Ma è un atto di chiarezza. Gli italiani ora sanno che Forza Italia si dice disposta a un altro governo con Renzi, mentre Fratelli d`Italia no. Scelgano il prossimo 4 marzo quale opzione preferiscono".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password