12 volte denunciato, ma il marito la uccide

I pm condannati dalla Corte d'Appello

pubblicato il 13/06/2017 in Attualità da Samantha Ciancaglini
Condividi su:
Samantha Ciancaglini

"Dolo e colpa grave nell'inerzia dei pm", questo il caso che ha coinvolto due soggetti delle zone di catania.

Sembra che i pm non abbiano lavorato con la giusta accortezza: una donna denuncia per ben 12 volte il marito, che poi la uccide.

Succede a Palagonia, nel catanese: M.M denuncia 12 volte il marito, S.N, che alla fine la uccide. E i magistrati sembrano non aver trovato nessun modo per fermare questo tipo di violenza da parte dell'uomo. Ecco che la Corte d'Appello di Messina decide di condannare i magistrati per inerzia, perchè hanno lasciato libero di agire l'uomo, non trovando un modo per fermarlo, nonostante le numerose denunce.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password