Cade dal sesto piano e muore, voleva scappare da un incendio

E' accaduto a Montesilvano, il secondo protagonista della vicenda è stato salvato dai vigili del fuoco

pubblicato il 06/03/2017 in Attualità da Costanza Tosi
Condividi su:
Costanza Tosi

Si sono svegliati di soprassalto, mentre il loro appartamento al sesto piano era immerso nel fuoco, istintivamente sono andati verso una finestra. Uno dei due ha trovato una nicchia sicura, l'altro ha resistito per un po' reggendosi al cornicione, ma poi ha perso la presa ed è precipitato nel vuoto.

Così muore, a Montesilvano, Ndiaga Diallo, 52enne senegalese. Il connazionale con cui divideva l'appartamento in via Isonzo, 46enne, è stato invece portato in salvo dai Vigili del Fuoco che lo hanno raggiunto con l'autoscala. E' stato ricoverato in ospedale a Pescara con una seria intossicazione.

Il fuoco si sarebbe sviluppato nel soggiorno-cucina dell'appartamento che è stato dichiarato inagibile e ora è sotto sequestro. I due senegalesi risultano irregolari in Italia, secondo quanto accertato dai Carabinieri della Compagnia di Montesilvano, coordinati dal capitano Vincenzo Falce, che ora indagano per capire le cause dell'incendio.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password