Equitalia addio, Carrefour si prepara a licenziare

Il punto del lunedì sulla cronaca italiana

pubblicato il 06/02/2017 in Attualità da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
carrefour - La vita lavorativa di molti suoi dipendenti è giunta a un incrocio

Facebook. Per la V sezione della Corte di Cassazione (sentenza 4873/17) la diffamazione sul social network bianco-azzurro non può essere equiparata a quella a mezzo stampa, perché Facebook non è un organo di informazione: si tratta più semplicemente di “diffamazione aggravata dal mezzo di pubblicità”.  Viene così respinto il ricorso del procuratore della Repubblica di Imperia che aveva impugnato per “abnormità” l’ordinanza con cui il gip locale aveva ridimensionato un fascicolo relativo agli “apprezzamenti” pubblicati via Facebook nel 2013 da un imputato catanese di 60 anni nei confronti di un terzo: sullo sfondo della vicenda l’amena cittadina di Diano Marina, ad alto tasso di infiltrazione mafiosa e ‘ndranghetista.
Sul tema della violenza verbale in rete interviene quasi nelle stesse ore il garante della Privacy, Antonello Soro, che ha partecipato ai lavori del convegno “Safer Internet Day”: “Su Intenet – dice – la violenza è più accessibile perché non bisogna fare i conti con la sanzione sociale, prima che con quella giuridica.”    

Emergenza immigrazione. Giunto a Lampedusa nel primo pomeriggio un rimorchiatore, inviato dalla guardia costiera, con a bordo 441 migranti recuperati nel corso della giornata di ieri. L’imbarcazione è affiancata da altri due rimorchiatori che hanno il compito di proteggerla dalle  onde.

Emergenza criminalità. La Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha sequestrato nel porto di Gioia Tauro un carico di 55 kg di cocaina, del valore di 11 milioni di euro, nascosto in un container proveniente dall’Argentina che trasportava fusti di succo di limone.
Liguria: 20 milioni di euro sono stati sequestrati dagli uomini della Dia di Genova a Roberto Piras e Riccardo Trusendi, sospettati di affiliazione alla ‘ndrangheta. I due, già arrestati due anni or sono nel  corso dell’operazione Grecale Ligure, con l’accusa di riciclaggio di titoli bancari, sono stati ora posti in regime di sorveglianza speciale.

Omicidio Varani. Le richieste del pubblico ministero: condanna a 30 anni di reclusione con rito abbreviato per Manuel Foffo. Rinvio a giudizio davanti alla Corte d’Assise, invece, per il complice Marco Prato.  L’uccisione del ventitreenne Luca Varani avvenne il 4 marzo 2016 a Roma, durante un festino a base di alcol.

Equitalia. Chiuderà il 1° luglio e diventerà un’agenzia fiscale, Lo ha ribadito la direttrice dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, a margine di un convegno. “Il fatto che un soggetto modifichi la propria attività non comporta la cancellazione dell’azione del debito fiscale”, ha puntualizzato la Orlandi. In effetti era noto già dall’autunno dello scorso anno (il decreto che prevede lo scioglimento delle società del gruppo Equitalia è del 24 ottobre) che l’attuale braccio riscossore dell’agenzia delle Entrate sarebbe diventato un nuovo ente pubblico economico, con la denominazione di “Agenzia delle Entrate-Riscossione”.

Carrefour. Aperta la procedura di mobilità per 500 lavoratori di 57 ipermercati italiani. Scattano ora 45 giorni di tempo per addivenire a un accordo sindacale sulla mobilità, più altri trenta in sede ministeriale. Sigilli pronti per i supermercati di Trofarello, in provincia di TorinoBorgomanero in provincia di Novara e Pontecagnano in provincia di Salerno

Emergenza corruzione. A Savona due funzionari del Ministero dell’Interno e un poliziotto  sono stati arrestati e messi ai domiciliari con l’accusa di corruzione, truffa aggravata ai danni dello Stato, traffico di influenze e rivelazioni di segreti d’ufficio. In pratica i due impiegati abusavano della loro funzione pubblica, con la complicità dell’agente della Questura, per realizzare profitti illeciti. In manette anche, come sotto-complici, un marocchino di 50 anni, un albanese di 31 e un’italiana di 49.

Emergenza maltempo. Toscana: smottamento notturno lungo la strada provinciale in località Gragnana,  nel comune di Carrara. Crolla un muro di quindici metri: non si segnalano danni né  si registra il coinvolgimento di veicoli.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password