Il nodo Alitalia, saltano le prime teste per l'affaire Cyberspionaggio

Il punto giornaliero sull'Italia a cura di Gianluca Vivacqua

pubblicato il 11/01/2017 in Attualità da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Giulio e Francesca Maria Occhionero

Politica. Il Tesoro vende tuti i Bot annuali nella prima asta del 2017: il loro rendimento però è sceso dello 0,25% rispetto allo 0,196% della precedente asta tenutasi lo scorso 12 dicembre.
Questione Alitalia: i sindacati del trasporto aereo sollecitano al governo “un confronto urgentissimo al fine di valutare ogni utile possibile decisione, alla luce delle ragioni dello sciopero previsto per il 20 gennaio,  con le crisi aperte dell’Italia.” Essi rilevano comunque, al contempo, “novità positive in merito alle decisioni del fondo di solidarietà del settore”.
Reazioni alla bocciatura del referendum sull’articolo 18 da parte della Consulta: la segretaria della Cgil Susanna Camusso valuta il ricorso alla Corte Europea. “Continueremo la battaglia.

Alle 18.59 twet di Gentiloni dal Policlino Gemelli, dove era appena stato operato per un'angioplastica: "Grazie dell'affetto e degli auguri. Sto bene. Torno presto al lavoro".

Emergenza criminalità. Sequestrati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Firenze beni per cinque milioni di euro a tre imprenditori calabresi, che erano attivi in Toscana e avevano legami con la ‘ndrangheta. Si tratta di Giuseppe Iuzzolino, Martino Castiglione e Vincenzo Benincasa, tutti e tre originari di Strongoli in provincia di Crotone: per tutti l’accusa è quella di riciclaggio, che coinvolge anche alcuni loro familiari. Le indagini hanno consentito di accertare investimenti immobiliari e movimentazioni di capitali frutto di reati fiscali.

Cyberspionaggio. Il capo della Polizia, Franco Gabrielli, ha deciso di sostituire il vertice della Polizia postale. Roberto Di Legami, a cui è già stato attribuito un nuovo incarico (all’Ucis, Ufficio centrale interforze per la sicurezza personale), fa posto a Nunzia Ciarli ed è dunque la prima testa a cadere per la vicenda di abusi informatici finalizzati all’accesso ad informazioni istituzionali riservate che vede al centro i fratelli Occhionero e che ha originato l’inchiesta Eye Pyramid (dal nome del software che i due utilizzavano per infettare i pc da cui volevano trarre informazioni): la colpa di Di Legami sarebbe stata quella di aver condotto le indagini sul caso senza avvertire preventivamente lo stesso Gabrielli. Da quanto si evince da queste indagini già avviate, la Polizia postale ha ragione di ritenere che, per quanto riguarda le mail di Renzi, Draghi e Monti quello dei due incriminati sia stato soltanto un tentativo di forzare l'accesso, tentativo che però non sarebbe andato a buon fine.    

Cronaca nera. A Rimini una donna di 28 anni rischia di perdere la vista dopo essere stata sfregiata con l’acido dal suo ex compagno, nei confronti del quale già lo scorso agosto era stato aperto un fascicolo per maltrattamenti.
Mancata revisione del processo Meredith Kercher. Il legale di Rudy Guede, l’avvocato Tommaso Pietrocarlo, commenta: “Leggeremo la sentenza e faremo ricorso in Cassazione.” Per l’omicidio della studentessa inglese, avvenuta nel 2007, Guede risulta l’unico condannato: all’ivoriano sono stati inflitti 16 anni di carcere, con rito abbreviato. Frode alla Marina Militare di Augusta: la Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio di sei persone e di due società. Si tratta di Massimo Perazza e Andrea D’Aloja,amministratori rispettivamente di Global Chemical Broker srl e Abac Petroli; di Attilio Vecchi, all'epoca dei fatti capitano di Fregata della Marina Militare; di Mario Leto e Sebastiano Distefano, i due militari che firmarono il documento per la consegna del combustibile; di Salvatore Di Pasquale, altro militare della Marina, ma anche membro delle commissioni di collaudo per forniture di gasolio; e infine delle suddette società Global Chemical Broker e Abac Petroli.

Emergenza meningite. Morta bimba di 4 anni all’ospedale “Giovanni XXIII” di Bari: in corso accertamenti per verificare se il decesso sia stato causato da pneumococco o meningococco
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password