Ondata di freddo: temperature sotto zero e neve anche al Centro – Sud

La "bufera dell'Epifania" porterà neve e gelate fino a domenica

pubblicato il 06/01/2017 in Attualità da Tino Colacillo
Condividi su:
Tino Colacillo

Epifania sotto zero o sotto la neve. E' questo il risultato della perturbazione di origine artica che da ieri sta investendo la penisola portando la neve fino a bassa quota, gelate e venti molto forti.

Da ieri sono in corso abbondanti nevicate nelle regioni centrali e in particolare nelle zone appenniniche di Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania e Calabria. La neve è arrivata anche a bassa quota con deboli precipitazioni anche sulla costa della Marche, della Romagna. Possibili nevicate sono previste anche in Sicilia e a Napoli dove la cima del Vesuvio è visibilmente coperta da un leggero strato di neve. Nevicate si sono registrate anche sulle Alpi venete come a Cortina e in Trentino Alto Adige dove sono caduti tra i 10 e 25 cm di neve. 

La neve è arrivata anche nelle zone colpite dal terremoto del Centro Italia. Amatrice, Norcia, Arquata Del Tronto, Visso, Cascia e Camerino si sono svegliati sotto una coltre di neve che aggrava i disagi del sisma e accentua i danni sugli edifici distrutti o parzialmente lesionati.

Sulle zone orientali della penisola si sono verificati venti molto forti e nelle zone alpine le raffiche hanno raggiunto i 150 chilometri orari. I forti venti inoltre hanno portato alla sospensione dei collegamenti tra la Sicilia e le Isole Egadi ed Eolie.

Le temperature sono ovunque sotto le minime stagionali con valori che hanno raggiunto nella media i -10° al Nord, con picchi di -26° sulle Alpi, e i -5° nel Centro-Sud con punte anche più basse nelle zone Appenniniche più elevate come i -7° di L'Aquila e di Potenza e i -6° di Campobasso.

Le temperature così basse hanno causato un pò ovunue pericolose gelate causa anche di incidenti stradali. Ieri sulla A25, all'altezza di Magliano Dei Marsi, un Tir si è ribaltato a causa del ghiaccio sulla strada  e sulla A16 tra le uscite di Grottaminarda e Vallata un camion ha perso il controllo occupando tutta la carreggiata.

Per la giornata di domani sono previste ancora nevicate fino a bassa quota ma intermittenti in Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Nord della Sicilia. Venti in attenuazione nelle zone settentrionali ma ancora molto forti sull'Adriatico e in Sicilia. Nella giornata sono previste schiarite sulla Pianura Padana con ritorni nuvolosi in pomeriggio e in serata. Ancora alto il rischio di gelate.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password