È successo in Italia il 15 dicembre 2016

Il resto delle notizie dal nostro Paese

pubblicato il 15/12/2016 in Attualità da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Il sindaco di Roma Virginia Raggi

Emergenza sismica. Scossa di magnitudo 3,2  registrata all’1.31 al confine tra Lazio e Abruzzo. Epicentro a 4 km da Montereale (provincia dell’Aquila) e ad 8 da Amatrice (provincia di Rieti).
Intanto proprio ad Amatrice il presidente Mattarella è tornato stamani in visita ufficiale. Ad accoglierlo il sindaco Sergio Pirozzi, il Presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, il commissario straordinario alla Ricostruzione, Vasco Errani, il capo dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio, e il responsabile della Protezione civile per il Lazio, Carmelo Tulumello. Il capo dello Stato ha visitato la scuola elementare della frazione di Villa San Cipriano, costruita a tempo di record dopo il sisma del 24 agosto, e il padiglione dell’area food, il grande edificio-mensa ad uso delle scuole e non solo progettato da Stefano Boeri.So che questo Natale e questo Capodanno saranno molto diversi da quelli passati. In questo periodo di feste è normale che il pensiero vada ai momenti difficili che avete vissuto, ma dovete avere fiducia nel futuro”, ha detto Mattarella rivolto agli scolari di Amatrice.

Cronaca nera. Si torna a parlare di un delitto risalente al 2005: quello della piccola Matilda, una bambina di 23 mesi  morta in ospedale a Roasio, nel Vercellese,  a causa di un trauma alla schiena, forse conseguente ad un calcio o ad uno schiacciamento.  Oggi è stato assolto per non aver commesso il fatto Antonio Cangialosi, l’allora compagno della madre della bimba, Elena Romani. Quest’ultima è stata già processata ed assolta in tutti e tre i gradi di giudizio.
Intanto a Piacenza una bombola esplode in un appartamento alle porte della città, provocando la morte di un uomo di 75 anni, che stava sistemando quella bombola. 
 
Bankitalia. Torna a salire in ottobre il debito pubblico italiano, che tocca quota 2.223, 8 miliardi. Il che significa che c’è un aumento di 11,2 miliardi rispetto a settembre

Istat. Sempre meno i pensionati italiani, che in tutto sono oggi 16,2 milioni. Solo due anni fa, nel 2014, ce n’erano 80 mila in più, mentre il confronto con otto anni fa (il 2008 che fu la porta della crisi) appare addirittura impietoso e improponibile: rispetto ad allora, infatti, mancano all’appello 600 mila percepenti pensione.

Roma.  Caso Parentopoli all’interno dell’Atac, l’azienda pubblica dei trasporti: il tribunale capitolino ha emesso quattro condanne per abuso d’ufficio. All’ex ad Adalberto Bertucci sono stati comminati 3 anni e 7 mesi; 2 anni e 3 mesi a colui che gli è succeduto in quel ruolo, Antonio Marzia; 3 anni e 1 mese all’ex dirigente dei servizi informatici, Luca Masciola; 1 anno e 8 mesi al dirigente Vincenzo Tosques.  Assolto l’ex assessore all’Ambiente Marco Visconti: era in giunta con Alemanno (anni 2008-12).
Nomine Raggi: la Polizia giudiziaria, specializzata nei reati contro la Pubblica amministrazione, ha fatto irruzione stamani nel Campidoglio per acquisire atti e documenti relativi ad alcune di esse. Nel mirino i dossier relativi a tre dirigenti: Raffaele Marra, a capo del dipartimento per il personale; Salvatore Romeo, n. 1 della segreteria politica del sindaco; e di Carla Raineri, l’x capo di gabinetto della Raggi da una cui denuncia è partita l’inchiesta della procura di Roma che ha portato alle perquisizioni odierne. La replica della Raggi: “La procura ha chiesto documenti e noi abbiamo fornito tutto quello che serviva”. “Non abbiamo nulla da nascondere, collaboriamo con tutti”, ha sottolineato il vicesindaco Frongia.
Nel frattempo, dopo le dimissioni della Muraro, la Raggi ha assunto le deleghe dell’ambiente per far proseguire “l’azione di risanamento di Ama”.    

Processo Ruby ter. Ancora guai per Berlusconi: i pm di Milano Tiziano Siciliano e Luca Gaglio, insieme al procuratore aggiunto meneghino Piero Forno,  hanno chiesto il rinvio a giudizio  dell’ex premier nell’udienza preliminare davanti al Gup.  L’udienza preliminare è in pratica ripartita da zero dopo che la posizione di Berlusconi, lo scorso 3 ottobre, era stata stralciata da quella degli altri imputati per i suoi problemi di salute (si trovava ricoverato a New York per i suopi ormai noti problemi cardiaci). L’accusa a carico di Berlusconi è quella di aver corrotto Ruby e altre ragazze corrotte nel processo.   
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password