È successo in Italia il 6 dicembre 2016

Il resto delle notizie dal nostro Paese

pubblicato il 06/12/2016 in Attualità da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Logo Area Popolare

Terremoti. Oltre alla scossa di magnitudo 3.8 nella notte in provincia di Potenza, con epicentro tra Abriola e Pignola, sempre nella notte se ne sono registrate altre 7 (di magnitudo non inferiore a 2) nella già martoriatissima area del Centro Italia. La maggiore di esse, di magnitudo 2,5, si è registrata tra Capitignano (L’Aquila) e Amatrice (Rieti), alle 3.32.  

Emergenza immigrazione. Gli abitanti di San Basilio, un quartiere periferico a nord-est della capitale,  impediscono ad una famiglia marocchina di prendere possesso di una casa che le era stata assegnata. “Qui non vogliamo negri, tornatevene a casa col gommone”.  La famiglia era composta da cinque persone: padre, madre e tre figli. Indignazione del sindaco Virginia Raggi: “Gesto vergognoso per Roma e i romani.

Emergenza criminalità. Catania: i Carabinieri arrestano 12 persone accusate di far parte del clan Brunetto, guidato dal boss Pietro Carmelo Olivieri dopo la morte del leader storico, Paolo Brunetto. Il clan prosperava in provincia di Catania, grazie ad attività come spaccio di droga e rapine. Le indagini che hanno portato agli arresti odierni ne hanno ricostruito la storia criminale da giugno 2013 a novembre 2014.
Operazione congiunta della Polizia di Caltanissetta e dei Carabinieri di Ragusa: eseguito l’arresto a Niscemi (provincia di Caltanissetta) di sette persone appartenenti al clan mafioso dei Madonia. Il gruppo imponeva a imprenditori agricoli niscemesi e di Acate (provincia di Catania) l’assunzione di guardiani.
Sgominata dai Carabinieri di Venezia una banda criminale cinese, con base nella città lagunare e a Milano,operante in una vasta area del Nord e dedita alla prostituzione di ragazze provenienti anch’esse dalla Cina. Effettuati sequestri per oltre un milione di euro.
 

Politica. La Corte Costituzionale ha fissato al 24 gennaio 2017  la discussione (già programmata per il 4 ottobre, ma poi slittata a causa del referendum) sulle eccezioni di costituzionalità dell’Italicum, la legge elettorale proposta dal governo Renzi. Attribuzione dei seggi, premio di maggioranza, ballottaggio e capilista bloccati i punti sotto la lente di ingrandimento dei giudici.

Divorzio parlamentare Ncd-Udc: finisce l’esperienza di Area Popolare. “Far precipitare il Paese verso il voto appare più il segno di una reazione emotiva che un disegno politico utile all’Italia", si legge in una nota del partito guidato da Lorenzo Cesa. Questa la prima conseguenza tangibile dell’auspicio di Alfano di andare alle urne già a febbraio dell'anno prossimo.


Ocse. L’Italia scolastica delle due velocità: si accentua il divario di preparazione tra i quindicenni del Nord e quelli del Sud. Ininfluente il fatto che si registrino più lodi e voti alti in Campania che in Trentino. Così il nostro Paese continua a restare nelle posizioni di coda del “girone” dei 35 paesi dell’organizzazione, per quanto riguarda la qualità e i livelli di apprendimento degli adolescenti.. Scendendo nel dettaglio, comunque, gli studenti italiani  migliorano in matematica, ma restano a livelli vergognosi per quanto riguarda scienze e comprensione del testo (lettura).

Processo Ilva. Dopo la richiesta di patteggiamento presentata dal gruppo Riva, slitta al 17 gennaio l’udienza prevista per oggi. Proteste delle parti civili coinvolte, che temono che la richiesta di patteggiamento potrebbe far venir meno le richieste di risarcimento da loro avanzate. La “scappatoia” per Ilva prevede 3 milioni di euro da pagare come sanzione pecuniaria, 8 mesi di commissariamento giudiziale e 241 milioni di euro di confisca: a tanto, infatti, ammonta il profitto del reato

Archeologia. La mummia della regine Nefertari? Potrebbe trovarsi a Torino, nel museo egizio. Un gruppo di archeologi internazionali coordinati dall’Università di York, infatti, ritiene che proprio nell’edificio di via Accademia delle Scienze potrebbero essere conservate le gambe della regina  che fu moglie di Ramsete II il Grande.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password