Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Chiesta la riapertura delle indagini sul delitto Pasolini

Nuova istanza sollecitata dal legale del cugino del regista

Condividi su:

Il delitto che portò alla morte di una delle figure intellettuali italiani più importanti dal dopo guerra notte tra il 1 e il 2 novembre del '7 5all'Idroscalo di Ostia presenta ancora dei punti oscuri, per questo motivo è stato presentata una nuova istanza di riapertura delle indagini finita all’esame pm Francesco Minisci. L’istanza è stata chiesta dall'avvocato Stefano Maccioni legale di Guido Mazzoni cugino di Pasolini.

L'avvocato  Maccioni fa riferimento alla genetista forense Marina Baldi. "La nostra genetista ci dice che su una maglia di lana che indossava Pelosi ci sono due dna, quello del soggetto Ignoto 2 misto al codice genetico di Pasolini e un altro ricavato da una macchia ematica appartenente a un soggetto Ignoto 3. Ciò significa che sulla scena dell'omicidio c'era almeno un'altra persona".
Secondo l'avvocato la nuova indagine potrebbe anche mettere in luce un possibile ruolo svolto nel delitto di altri esponenti della criminalità romana.

Condividi su:

Seguici su Facebook