Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Svizzera: uomo uccide i figli e si toglie la vita

Non accettava la decisione presa dal giudice in merito all’affidamento dei figli

Condividi su:

Non accettava la decisione del giudice in merito all’affidamento dei figli, così un francese 45enne residente a Pontarlier, ha deciso di farla finita lanciandosi da una delle falesie dell'anfiteatro naturale, portandosi dietro i suoi due figlioletti di 2 e 3 anni. Al momento della madre dei piccoli e moglie dell’omicida suicida si son perse le tracce: la donna sarebbe scomparsa.

Così, al Creux-du Van, nel canton svizzero di Neuchatel, grazie all’allarme lanciato da un parente dell’uomo, sono stati trovati i tre corpi senza vita del padre e dei suoi piccoli. Stando alle prime ricostruzioni il 45enne prima di compiere il folle gesto avrebbe inviato un SMS sospetto con un tono che lasciava intendere il peggio, ad un suo parente che subito ha dato l’allarme.

A complicare ulteriormente le indagini sul caso c’è il fatto che in queste stesse ore è stato trovato anche il corpo di un’altra donna. Inizialmente si è sospettato che si trattasse della mamma dei bambini ma poi si è scoperto che si trattava di un suicidio non collegato con questa vicenda.

Condividi su:

Seguici su Facebook