La Polizia Postale lancia lʼallarme su Anonymous: "Attacchi sempre più frequenti"

Due studenti dell'Università di Cagliari hackerano il sito dell'università e vengono denunciati

pubblicato il 18/10/2016 in Attualità da Alice Benassai
Condividi su:
Alice Benassai
Anonymus anti-Isis

Due studenti cagliaritani , lo scorso marzo, hanno kacherato  tre domini della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Cagliari e modificato le home page istituzionali con il logo "Anonplus - Anonymous" accompagnato da un testo di rivendicazione.  L'attacco ha provocato  dei seri disservizi  alla facoltà. 

La  Polizia Postale di Cagliari si è  subito attivata per individuare i responsabili, due studenti: un 26enne iscritto al Corso di Laurea Magistrale in Filosofia e Teorie della Comunicazione ed un 29enne iscritto al Corso di Informatica. Nelle loro abitazioni la polizia ha sequestrato del materiale informatico  adesso al vaglio degli inquirenti.

La Polizia postale avverte che è aumentata l'attività di hacking delle  cellule di Anonymous, il gruppo di hacker che  conduono attacchi informatici di diversa natura a siti di Enti Istituzionali". Tra le più attive è la cellula "Anonplus" di cui fanno parte i due studenti denunciati.

Le indagini della polizia postale partita dal gesto dei due studenti ha permesso di arrivare ad altri   membri della cellula riconducibile ai vertici del movimento "hacktivista" Anonymous in Italia.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password