Milano: dodicenne torturata da due compagne di scuola

L’hanno invitata a fare i compiti a casa loro e poi l’hanno aggredita fino a bruciarle i capelli

pubblicato il 24/09/2016 in Attualità da Fabio Folicaldi
Condividi su:
Fabio Folicaldi

E’ accaduto nella periferia Nord Ovest di Milano martedì scorso, due ragazzine di dodici anni si sono accanite contro una compagna di scuola che hanno finto di invitare a casa per fare i compiti per poi picchiarla e darle fuoco ai capelli. La bambina è riuscita a spegnere da sola i capelli e a scappare  vagando sotto shock per la città finchè non è stata soccorsa da due ragazzi che l’hanno portata all’ospedale.

Sgomento intorno alla vicenda sia da parte della famiglia della ragazzina di  origini straniere ma perfettamente integrata da anni sia da parte degli insegnanti. Si pensa che le due compagne si siano accanite su di lei perché bersaglio facile a causa della sua corporatura minuta e un lieve deficit nell’apprendimento.

E’ certo che se i lividi e i graffi passeranno, il trauma emotivo sarà duro da superare per la dodicenne. Il fratello è fortemente amareggiato anche perché solo il padre di una delle baby aguzzine ha chiesto scusa, l’altra famiglia si è risentita protestando che la loro figlia non avrebbe mai potuto fare una cosa del genere.

Angoscia e sorpresa ancora più grandi perché le tre erano amiche ,si incontravano durante la ricreazione e si salutavano a lezioni finite con amicizia.
Naturalmente la vicenda è sottoposta all’analisi della psicologa dell’istituto dei servizi sociali e dei carabinieri poiché la famiglia della vittima ha sporto denuncia.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password