Terremoto devasta il centro Italia

L'epicentro della scossa in provincia di Rieti: morti e feriti

pubblicato il 24/08/2016 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Ci sono già i primi morti accertati, tra cui anche alcuni bambini,  a causa del forte terremoto alle 3.36 dche questa notte ha sconvolto il centro Italia e molti purtroppo aumenteranno il triste bilancio.

Decine di feriti e di dispersi  e persone bloccate  ancora sotto le macerie. L'epicentro si è avuto nelle vicinanze di Accumoli, in provincia di Rieti, con profondità di 4 chilometri. La prima scossa alle 3,36 poi altre scosse successive alle ore 4,33  con magnitudo più forte  di 5.4 e 5.1, nella zona di Perugia.

Il terremoto è stato sentito a  Roma, Firenze, Napoli e Rimini, è "paragonabile." Secondo quanto riferito  il capo dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio al terremoto registrato sette anni fa a l'Aquila (erano le 3,32 del 6 aprile 2009, magnitudo 6,3). 

Le aree più colpite sono  nel rietino: Amatrice, Accumuli e  Posta.  Il paese di  Amatrice, conta cinque morti e a detta del suo sindaco Sergio Pirozzi non esiste più per metà. Squadre di soccorso dei vigili sono dirette nella zona anche da Abruzzo e Marche.  

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password