Difesa, ad Udine una lectio con il Ten. Colonnello Paglia

L'ufficiale decorato a proposito di impiego delle Forze Armate nelle operazioni internazionali

pubblicato il 17/03/2016 in Attualità da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

Oggi ad Udine incontro con Il Tenente Colonnello Gianfranco Paglia, consigliere del Ministro della Difesa Roberta Pinotti, che nell'ambito della quarta edizione del Progetto Umanità dentro la Guerra, ha tenuto questa mattina una lectio sull'impiego delle Forze Armate nelle operazioni: significati e valori. 

Di sicuro sono cambiati i tempi e  l'approccio che si ha con le cose - ha dichiarato la MOVM Gianfranco Paglia - una volta si andava in guerra, ora si partecipa alle missioni militari di pace. Quello che non è mai mutato è lo spirito che induce donne e uomini ad indossare l'uniforme ed il 
messaggio dell’Esercito, e di tutte le Forze Armate, che non si ferma all’interno dei confini nazionali: arriva lontano, anche molto lontano.

L’Italia ha infatti dimostrato di esserci - continua - lì dove è minacciata la stabilità e la sicurezza internazionale.In tutte le situazioni di crisi conflittuali, le prime vittime sono i più deboli, i civili spesso bambini, donne e anziani, e i loro diritti.

Ed è proprio a tutela di chi non si può difendere, e dei suoi diritti, che i nostri militari sono stati e vengono tutt’ora impiegati in un ampio spettro di impegni internazionali mettendo a rischio, con coraggio e solidarietà umana, anche la propria vita. Il soldato italiano viene visto come portatore di pace. 

È di circa un anno la costituzione della prima Squadra Paralimpica della Difesa. Gli atleti sono tutti militari rimasti feriti mentre prestavano servizio, a loro è stata data la possibilità di poter servire il Paese in altro modo e ad oggi i traguardi raggiunti sono notevoli. Questo sta a dimostrare – ha concluso - che lo spirito ed i valori che li ha portati a giurare alla Bandiera non è assolutamente cambiato, anzi apprezzando la nuova opportunità cercano, partecipando a varie gare agonistiche, di tenere sempre alto il Tricolore.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password