Si è tenuta presso la Galleria Giuseppe Marchi di Vittoria (Rg) la presentazione del libro "Il ricercatore di parole"

pubblicato il 23/11/2021 in Arte e Cultura da Concita Occhipinti
Condividi su:
Concita Occhipinti

Si è svolta sabato scorso, 20 novembre, la presentazione del romanzo "Il ricercatore di parole" dello scrittore palermitano Marco Raccuglia, tenutasi presso la Galleria Giuseppe Marchi di Vittoria, nel ragusano.
Ad accogliere la gremita sala e moderare la presentazione è stato Emanuele Gulino, anche esso scrittore e attore vittoriese, che giostrando insieme a Raccuglia tra intervista e musica eseguita dal vivo, hanno allietato i presenti assetati di curiosità e voglia di cultura.
Presente anche il sindaco della città, Francesco Aiello, visibilmente emozionato per il singolare evento organizzato da Daniela Marchi che ha gestito e organizzato il tutto con professionalità e precisione.
"Il ricercatore di parole" parla di un viaggio immaginario, il protagonista è un bambino, un bambino come chiunque, che si trova catapultato in diverse realtà più grandi di lui ma che allo stesso tempo è accompagnato da alcune guide che lo porteranno a decidere sempre la cosa migliore, si ritrova spesso a farsi delle domande senza ricevere risposte a meno che, non le trovi lui stesso. Una lettura piacevole che invita a riflettere anche sul senso della vita.
L'evento si è svolto come in un salotto televisivo, Emanuele Gulino ha "pizzicato" lo scrittore con domande interessanti scavando dentro il romanzo quasi come una ricerca personale, per contro, Raccuglia ha risposto con prontezza alternando le parole alla musica dal vivo suonando la chitarra e cantando le canzoni presenti nel romanzo stesso per avvicinare lo spettatore dentro l'anima del libro.
Un evento culturale come pochi, gli ospiti entusiasti hanno rivolto domande allo scrittore e l'intervento del primo cittadino ha chiuso in bellezza come solo un rappresentante del popolo può fare.

(Foto di Concita Occhipinti)

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password