Successo per l'opening della mostra fotografica “Latinoamérica inspira”

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 07/05/2021 in Arte e Cultura da Francesca Ghezzani
Condividi su:
Francesca Ghezzani
da sx Sylvia Irrazabal_ Horacio Conde Marmion_Andrea Alba Gonzalez; Lisa Bernardini durante l'intervista a Horacio Conde Marmion

Successo per l'opening della mostra fotografica “Latinoamérica inspira”, organizzata dall’ Ambasciata Argentina in collaborazione con le Ambasciate di paesi latinoamericani, che si è tenuta nel pomeriggio del 6 maggio presso la Casa Argentina di  Via Vittorio Veneto 7 a  Roma. 

 

Soddisfazione da parte dei numerosi rappresentanti del Corpo Diplomatico intervenuti, accolti dalla Capo Ufficio culturale dell'Ambasciata della Repubblica argentina, Andrea Alba Gonzalez; ben 15 le Nazioni delle aree  coinvolte, che sono state rappresentate da altrettanti fotografi con 4 fotografie cadauno. Le immagini hanno rappresentato una autoriale interpretazione dei rispettivi Paesi di origine. 

 

Per l’Uruguay  ha partecipato il fotografo  Horacio Conde Marmión, che è stato il primo artista ad arrivare insieme alla Responsabile culturale dell'Ambasciata dell'Uruguay in Italia, la Dott.ssa Sylvia Irrazabal

 

Horacio Conde Marmión ha rilasciato qualche dichiarazione:  "Vivo a Roma da oltre 20 anni; attualmente sto a Torino, ma viaggio spesso" - ha esordito. 

"Faccio il fotografo da più di 30 anni, e sono venuto in Italia come fotoreporter, agli inizi con base a Roma. Mi si è aperto così il mondo della Fotografia e del Colore" - ha proseguito  con emozione, ricordando i suoi esordi. 

" La mia mission come fotoreporter è raccontare quello che succede, e per farlo utilizzo soprattutto il Colore. 

Le immagini che ho in mostra rappresentano l'Uruguay in differenti scorci: un villaggio di pescatori (Cabo polonio); una piccola città di fronte a Buenos Aires (Colonia del sacramento);  Laguna del Sauce (in direzionedel Brasile)" - ha specificato. 

Horacio Conde Marmión, che vede il Maestro internazionale Franco Fontana come ispiratore principale della sua concezione fotografica del mondo, ha concluso dicendo: " L'Uruguay nel cuore, sempre e comunque"

 

La Mostra resterà aperta al pubblico fino al 31 maggio 2021 con ingresso libero  in Via Veneto 7 - Roma, secondo le prescrizioni  di contrasto alla diffusione del coronavirus  e su prenotazione  all’email   cultura_eital@mrecic.gov.ar

 

Credits foto: Marco Bonanni 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password