Scomparso Arturo Di Modica, ha creato il toro di Wall Street

pubblicato il 20/02/2021 in Arte e Cultura da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

E' venuto a mancare, a Vittoria, nel Ragusano, lo scultore Arturo di Modica. aveva 80 anni, lo scultore del toro di Wall Street, la famosa scultura in bronzo situata davanti la sede della Borsa di New York. L'artista siciliano, ha trascorso gran parte della sua vita negli Stati Uniti, e realizzò la statua a sue spese e dopo il crollo delle quotazioni a Wall Street, la installò, senza alcuna autorizzazione, il 16 dicembre del 1987 davanti al palazzo della Borsa di New York. L'opera avrebbe dovuto essere rimossa, ma dopo alcuni tentativi fallimentari, è rimasta al suo posto. Col tempo è diventata un simbolo della città che attrae numerosi studenti ogni anno. Arturo Di Modica a 19 anni lascia la Sicilia per andare a vivere a Firenze, e inizia a frequentare la Scuola libera di nudo dell'Accademia di Belle arti. Nel 1973 decide di trasferirsi a New York dove apre uno studio in Crosby Street, nel quartiere di Soho. Da tempo profettava di far diventare casa sua un centro di aggregazione mondiale di artisti giovani. La sua ultima apparizione pubblica risale al settembre scorso quando i quattro candidati sindaco di Vittoria lo andarono a trovare a casa sua per pianificare questi progetti. Nello Musumeci, presidente della regione Sicilia, lo ha ricordato così: "Siciliano di fama internaziona Di Modica aveva mantenuto la sua umiltà e dovunque era stimato e ben voluto". L'assessore regionale ai Beni culturali, Alberto Samonà, ha detto che oggi è: "Un giorno triste per la Sicilia e il mondo intero, un'altra sua opera, 'Bund Bull', questa volta raffigurante un animale più giovane e rappresentante la rampante società cinese, è stata installata, nel 2010, a Shangai". La Commissione straordinaria del Comune siciliano ha proclamato il lutto cittadino per lunedì prossimo, giorno dei funerali che saranno celebrati alle 16 nella Chiesa di San Giovanni Battista.

(FOTO ANSA)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password