Dall'abbanniata tipica “Vivo è…Vivo vivo è” arriva il nuovo corto di Francesco Panasci

Una inziativa di promozione dello storico “Capomercato" di Palermo in tempo di pandemia.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 02/01/2021 in Arte e Cultura da Filippo Virzì
Condividi su:
Filippo Virzì

di Filippo Virzì 

Una bellissima iniziativa firmata Francesco Panasci in piena era Covid 19 mirante alla promozione del centro storico di Palermo.

Un viaggio con il cuntista  Salvo Piparo e lo showman e cabarettista Giovanni Cangialosi, che nell’occasione avrà il ruolo di cantautore.
L’intento del video è quello di promuovere e valorizzare l’antico mercato cittadino tra cibo, cultura, abbanniate e turismo, anche quello locale.
Il progetto è dell’ASSOCIAZIONE ECU European Culture University è firmato da Francesco Panasci che un anno prima aveva realizzato, tra l’altro,  il logo-brand di Capomercato.
Questa, come altre promosse,   è una iniziativa – dice  l’Assessore Manlio Messina – che riveste carattere di promozione della Sicilia più vera e autentica, ovvero quella dei mercati storici siciliani. Il mercato del Capo è un sito che nel suo vissuto gode di contaminazioni di molteplici culture che si sono succedute nel tempo e che rimandano non solo al cibo di strada e dieta mediterranea, ma anche – nella sua contestualizzazione, fa vivere turisti e non –  un pezzo di Palermo ricca di straordinarie chiese, affreschi e culture che piace e ci fa tornare  verosimilmente nel passato che è sempre più presente.
L’iniziativa è realizzata grazie al contributo dell’Assessorato Regionale al Turismo e con la Panastudio e Blog Tv e ILMODERATORE.IT quale partner tecnici.
Il corto è visionabile da oggi sulla testata giornalistica ilmoderatore.it e distribuito sui social network dei siti di turismo più rinomati del paese.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password