Progetto EcoScuola nuovi fondi per ripartire

Quattro scuole abruzzesi hanno ottenuto fondi per innovazione degli edifici e della didattica

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 18/06/2020 in Arte e Cultura da maria luisa abate
Condividi su:
maria luisa abate

 

Tutte le scuole delle 20 Regioni Italiane e ben quattro scuole abruzzesi hanno goduto dei fondi che il Movimento 5 stelle ha messo a disposizione per progetti innovativi sia per la didattica sia per le strutture scolastiche.

Come ogni anno con il taglio degli stipendi il M5S ha dato la possibilità alle istituzioni scolastiche nazionali di usufruire di fondi a fini sociali.

“È normale – dichiara Domenico Pettinari - che il M5s disponga di destinare fondi alla collettività. Da quando siamo nati abbiamo donato circa 103 milioni di euro dimezzandoci gli stipendi restituendo così danaro alla gente.

In Abruzzo, noi eletti nelle varie istituzioni pubbliche, abbiamo donato fondi e comprato 4 ambulanze, uno spalaneve e finanziato 100 piccole imprese e medie e nel progetto EcoScuola, organizzato nazionalmente per tutte le regioni. Per noi è una cosa normale e se tutti i politici eletti avessero utilizzato le stesse nostre modalità sicuramente si sarebbe potuto costituire un gande capitale da destinare a chi ne avesse avuto bisogno”.

Il progetto “Facciamo EcoScuola” nato nel 2018 è stato riproposto anche per il 2019 e tutte le scuole delle 20 Regioni hanno potuto partecipare per l’assegnazione dei fondi necessari a soddisfare il progetto proposto.

Le somme messe a disposizione dovranno essere impegnate per finanziare idee-progetto che promuovano la sostenibilità e l’educazione ambientale.

Il totale dei fondi è stato di 30 milioni di euro e i partecipanti hanno potuto godere di una sovvenzione secondo il progetto presentato relativo a:

A. Riduzione dell’impronta ecologica per l’efficientamento energetico e fonti rinnovabili

B. Interventi di messa in sicurezza dei locali scolastici

C. Mobilità sostenibile per il trasporto collettivo casa-scuola

D. Percorsi formativi aventi per oggetto l’educazione ambientale

E. Rigenerazione degli spazi scolastici come il loro utilizzo per iniziative culturali, sociali

F. Giornate per la sostenibilità

Per l’Abruzzo sono stati assegnati euro 94.796,24 e quattro istituti scolatici hanno partecipato. L’Istituto Alberghiero di Pescara ha partecipato con un’idea progettuale importante che ha avuto come oggetto il ripristino e il godimento di un’area aperta destinata a campo di calcetto

La Dirigente scolastica Alessandra Di Pietro ha presentato il progetto per la sua scuola dal nome: "SPORT_SICURAMENTE" che si propone di realizzare interventi migliorativi del campo di calcetto, unico spazio a disposizione della Scuola per le attività sportive, che ogni giorno accoglie più classi contemporaneamente.

“Si vuole riqualificare l'area – ha dichiarato Alessandra di Pietro- con separazioni leggere, installazioni, strumenti, materiali che connotano lo spazio con adeguati standard di sicurezza. Lo spazio riqualificato si presenterà come spazio unico, strutturato in moduli diversi, abbinati tra loro, per consentire la pratica di diverse discipline sportive, garantendo qualità e sicurezza all’attività didattica. Il progetto “SPORT_SicuraMente” integra gli edifici con gli spazi esterni, pensando la Scuola come struttura unica e molteplice;  garantisce uno spazio esterno sostenibile; amplia e rende polifunzionale lo spazio sportivo, rispondendo ai bisogni, agli interessi, alle motivazioni degli studenti, utenti privilegiati; garantisce agli spazi sportivi flessibilità funzionale alla programmazione didattica di più classi; realizza spazi sicuri, accessibili ed inclusivi, fruibili agevolmente dagli studenti con Bisogni Educativi Speciali; apre la Scuola alle attività sportive pomeridiane per sperimentare, confrontarsi e condividere esperienze di vita e di sport; offre agli studenti un percorso formativo su come vivere gli spazi multifunzionali in modo responsabile e sicuro.

L'IPSSEOA De Cecco di Pescara ha ottenuto un nuovo importante finanziamento pubblico. Il nostro progetto "SPORT_SicuraMente" è risultato tra i vincitori per sostenibilità ambientale e messa in sicurezza degli ambienti scolastici, dell’iniziativa “Facciamo Ecoscuola”. Una iniziativa promossa dal Movimento 5 Stelle, che ha donato alle scuole italiane oltre 3 milioni di euro derivanti dal taglio degli stipendi di parlamentari e consiglieri regionali del Movimento.

Abbiamo migliorato in maniera impressionante negli ultimi due anni la qualità e la sicurezza delle nostre strutture laboratoriali di Enogastronomia e di Turismo, portandole a standard di assoluta eccellenza. Oggi questo finanziamento ci permette di valorizzare il campo di calcetto, unico spazio a disposizione della Scuola per le attività sportive, che ogni giorno accoglie più classi contemporaneamente.

Riqualificheremo l'area con separazioni leggere, installazioni, strumenti, materiali che connotino lo spazio con alti standard di sicurezza. Costruiremo uno spazio polifunzionale, strutturato in moduli diversi, abbinati tra loro, per consentire la pratica di diverse discipline sportive in piena sicurezza. Sarà uno spazio accessibile ed inclusivo, fruibili agevolmente dagli studenti con Bisogni Educativi Speciali. E sarà aperto anche ad attività sportive pomeridiane.

Alessandra Di Pietro ha poi aggiunto:

“Ringrazio quanti sostengono gli istituti scolastici in spese utili a migliorare sia le strutture che la didattica, con un focus specifico sulla sostenibilità ambientale, la sicurezza degli edifici e l’eliminazione di barriere architettoniche”

 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password