“E ASCOLTAI SOLO ME STESSO” DELLO SCRITTORE GIOVANNI MARGARONE PREMIATO AL 5° CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA CITTÀ DI CEFALÙ 2019

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 02/03/2020 in Arte e Cultura da Redazione
Condividi su:
Redazione

È dell’ultima ora la notizia che il romanzo “E ascoltai solo me stesso” dello scrittore Giovanni Margarone ha vinto il Premio Speciale “La città di Ruggero” al 5^ Concorso Internazionale di Poesia e Narrativa Città di Cefalù 2019.

Non è ancora nota la data della premiazione che avverrà nel mese di aprile 2020.

L'autore ringrazia la Giuria, onorato e commosso, per questo premio, il terzo che viene attribuito a “E ascoltai solo me stesso”.

 

E ASCOLTAI SOLO ME STESSO | Romanzo

Jacques, un giovane della provincia francese, durante il proprio percorso tardo adolescenziale conosce Michel Dubois, un anziano agricoltore di origine spagnola dal misterioso passato che vive un’esistenza solitaria nel sud della Francia, nei cui confronti la popolazione del paese nutre profondi preconcetti. In questa fase la vicenda umana di Jacques si arricchisce anche del rapporto sentimentale con la coetanea Josephine. Tali incontri, in un crescendo di subitanei colpi di scena, rappresenteranno per il protagonista dei naturali concetti paradigmatici della maturazione esistenziale, nonché una sorta di palingenesi, vista come rinascita spirituale e sociale non solo personale ma collettiva.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password